Accedi

Giustizia

Giustizia, Orlando: 887 nuovi agenti penitenziari entro fine anno, 1.177 l’anno prossimo

Proprio oggi il Sappe aveva diffuso la notizia dell’evasione di una donna bulgara dal carcere di Rebibbia
Roma, 06 Oct 2017 16:39:00
fonte: ilVelino/AGV NEWS
“Per garantire maggiore sicurezza nelle carceri italiane l’Amministrazione penitenziaria è stata autorizzata ad assumere 887 agenti del Corpo di polizia penitenziaria. L’immissione in servizio del personale avverrà nei prossimi mesi di novembre e dicembre, una volta che sarà completata la formazione”. Lo afferma il ministro della Giustizia Andrea Orlando in una nota. “Inoltre – continua il Guardasigilli – già dalla fine di quest’anno, al termine delle procedure concorsuali in atto, si procederà all’assunzione di ulteriori 1177 unità di allievi agenti di polizia penitenziaria destinandoli agli istituti di formazione. Infine – conclude Orlando - la settimana prossima sarà bandito un nuovo concorso per 197 unità di personale di Polizia penitenziaria aperto a tutti i cittadini”. Le assunzioni sono notevolmente maggiori rispetto ai pensionamenti previsti. Inoltre, in vista della prossima legge di bilancio, il ministro della Giustizia Orlando ha richiesto ulteriori risorse per ampliare il piano di reclutamenti e rafforzamento per il Corpo di polizia penitenziaria.

La misura arriva proprio oggi, dopo la notizia diffusa dal Sappe, Sindacato autonomo polizia penitenziaria, che una detenuta di nazionalità bulgara, appena arrivata nel carcere femminile di Rebibbia da Fiumicino, è riuscita a far perdere le proprie tracce una volta arrivata nell'istituto. Il Sappe ha poi ricordato che nei primi sei mesi del 2017 si sono verificate 6 evasioni da istituti penitenziari, 17 evasioni da permessi premio e di necessità, 11 da lavoro all'esterno, 11 da semilibertà e 21 mancati rientri.