Accedi

Francia sotto attacco

Ranieri Razzante: "Il 41-bis a chi segue o inneggia al terrorismo"

direttore dell'Osservatorio sul Riciclaggio e Finanziamento del Terrorismo
Roma, 14 Nov 2015 18:54:00
fonte: ilVelino/AGV NEWS
“Il 41-bis a chi segue o inneggia al terrorismo. La misura più importante di contrasto alla mafia dobbiamo usarla per isolare i predicatori e i proseliti” ha affermato Ranieri Razzante, direttore dell'Osservatorio sul Riciclaggio e Finanziamento del Terrorismo. Gli attacchi di ieri a Parigi – ha ripreso Razzante che insegna legislazione antiriciclaggio all'Università di Bologna - testimoniano un cambiamento nel modo di agire fuori dai teatri operativi. Le azioni realizzate ieri sera sono il frutto di un piano studiato e preparato attraverso una metodologia razionale e strategicamente orientata.” “Il calcolo terroristico è stato soddisfatto ed il successo dell’operazione è sotto gli occhi di tutto il mondo” ha aggiunto Razzante. Occorre a questo punto ripensare l’approccio al problema ed innescare misure più rigide per monitorare, a livello interno, tutte le realtà che potenzialmente potrebbero attivarsi per compiere azioni come quelle di ieri. “Intercettare, monitorare e nel caso tagliare i finanziamenti di denaro rappresenta una modalità di intervento che va assolutamente implementata attraverso la ricerca e la cooperazione di tutte le forze di sicurezza in campo, dalle polizie alle intelligence. La minaccia terroristica nei nostri territori sta cambiando, occorre di conseguenza modificare anche le tecniche per contrastarlo, magari attraverso qualche compromesso con i nostri principi democratici”, ha concluso Razzante.