Accedi

Sanità

Sanità, Moxedano (Idv): "Mi sorprende posizione del sindacato Anaao Assomed su Cardarelli"

"Solleciterò personalmente il presidente della V commissione consiliare, Topo per incontro"
Napoli, 10 Oct 2017 14:06:00
fonte: ilVelino/AGV NEWS
“Mi sorprende la posizione assunta dal sindacato dei medici ospedalieri Anaao Assomed dell’azienda ospedaliera Cardarelli di Napoli, che non riconoscono gli sforzi che si stanno mettendo in campo per riportare in equilibrio un sistema sanitario completamente allo sfascio, com’è stato quello campano fino a qualche mese fa”. Così il consigliere regionale Idv Francesco Moxedano sulla situazione del Cardarelli. “Questo non significa che non ci siano criticità, ma proprio perché consci della loro esistenza vanno affrontate con interventi strutturali seri e mirati a cominciare proprio dal caos barelle, fenomeno che al Cardarelli sta cambiando grazie all’opera della dirigenza e di tutto il personale. Condivido inoltre che tra gli interventi da porre in atto ci sia in primis l’apertura del pronto soccorso al II Policlinico, in contemporanea vanno accelerate le procedure di apertura del pronto soccorso al C. T. O. e l’istituzione, sui vari territori, degli ospedali di comunità, così da poter diminuire il flusso di pazienti verso il pronto soccorso del Cardarelli. Mi auspico che, in questo momento delicato, in cui si stanno ponendo in essere tutti gli sforzi per migliorare il servizio sanitario ci sia da parte del sindacato la massima apertura al riguardo e che capisca che dopo anni di immobilismo finalmente qualcosa si sta muovendo, ma si deve dare la possibilità e il tempo di intervenire al neo commissario De Luca, visto che non è possibile risolvere problemi di anni in pochi giorni. Condivido infine il confronto diretto con il sindacato, facendo mia la richiesta di istituzione di un tavolo in commissione e sollecitando personalmente il presidente della V commissione consiliare, Raffaele Topo affinché l’incontro avvenga il prima possibile per poter dare risposte certe ai cittadini e ai lavoratori della sanità campana”.