Accedi

Lazio/RomaCapitale

Lazio, sabato 14 ottobre riaprono le porte del Teatro La Fenice di Arsoli

Col debutto nazionale dello spettacolo Shake 'n' Spear – Amleto 2.0
Roma, 10 Oct 2017 10:55:00
fonte: ilVelino/AGV NEWS
Sabato 14 ottobre alle 21:00 riaprono le porte del Teatro La Fenice di Arsoli, per il I atto della consueta gestione curata da Settimo Cielo, in collaborazione con il Comune di Arsoli e il Circuito Regionale del Lazio (A.T.C.L.), e la direzione artistica di Maurizio Repetto. Il primo appuntamento della stagione di questo piccolo ma prezioso spazio, vede il debutto nazionale dello spettacolo Shake 'n' Spear – Amleto 2.0 della compagnia I Nuovi Scalzi frutto di uno progetti ospitati dalla Residenza Artistica Nazionale Settimo Cielo/Teatro di Arsoli, promossa dalla Regione Lazio - Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili - e dal MiBACT, per la realizzazione di progetti di artisti e Compagnie emergenti e under 35. Lo spettacolo, di e con Savino Italiano, Olga Mascolo e Piergiorgio Savarese, è frutto di un percorso iniziato proprio ad Arsoli, durante la prima annualità della Residenza. Durante questo secondo biennio, che vede la Residenza Settimo Cielo/Teatro di Arsoli prima in graduatoria, la compagnia è tornata per la fase conclusiva del progetto, anche questa volta in un felice e sempre più forte legame con il territorio: un programma per spettatori creativi (SpetaTTori), laboratori rivolti alle scuole, incontri con gli artisti e di didattica della visione in collaborazione con Giorgio Testa e la Casa dello Spettatore.

I Nuovi Scalzi sono attivi sia in Italia che all’estero, grazie alla capacità dei propri artisti di ricercare nuovi linguaggi universali, immediati e d’impatto. Negli spettacoli, oltre ai vari linguaggi, si mescolano sia elementi delle tradizioni popolari che contemporanei. Con questa ricchezza di vedute la compagnia riesce ad affascinare e divertire un pubblico misto, adulti e giovani. Ed ora ci presentano il debutto nazionale dello spettacolo: passione, sudore e conflitti di una giovane compagnia teatrale alle prese con la creazione di una nuova produzione. Devono mettere in scena il dramma di William Shakespeare “Amleto”, una delle tragedie più conosciute del teatro. E così, sprovvisti di mezzi finanziari e con soli due attori, devono creare e provare il loro nuovo spettacolo. I ruoli professionali degli attori si intrecciano con i caratteri dei personaggi man mano che si realizza l’opera dell’Amleto. Più si va avanti nella tragedia e più si scontrano le differenti visioni del mestiere, dell’arte e della vita. Lo spettacolo è una tragedia in commedia. Centro nevralgico di tutta la rappresentazione è senza dubbio il parallelismo tra “l’essere e non essere” di Amleto e quello degli interpreti, che alla fine del loro turno di prove giungono alla essenza del loro essere attori, nella convinzione del proprio agire e del proprio mestiere. Lo spettacolo ha ricevuto inoltre il sostegno di: Residenza artistica Officine della Cultura/Teatro Comunale Mario Spina di Castiglion Fiorentino, Residenza artistica La Luna nel Letto/Teatro Comunale di Ruvo di Puglia.

La prima parte della stagione del Teatro La Fenice (Atto Primo) continua fino a dicembre 2017 con una ricca programmazione, realizzata in collaborazione con il Circuito Teatrale Regionale (A.T.C.L.), che include prosa, musica, danza, teatro di figura e un ricco cartellone di spettacoli per le scuole. La seconda parte di stagione (Atto Secondo) riprenderà a marzo 2018 dopo che il Teatro sarà stato interessato da un lavoro di restyling, realizzato con il contributo regionale, che lo renderà un luogo sempre più accogliente e al passo con le moderne tecnologie. Per la serata inaugurale, Settimo Cielo sta già lavorando a un evento ricco di sorprese e presenze di grandi nomi dello spettacolo, Settimo Cielo è un organismo che opera da anni, professionalmente, nel settore dello spettacolo dal vivo, in particolare con progetti che utilizzano i linguaggi del teatro per ricostruire il tessuto sociale e la memoria dei luoghi. Da undici anni la Compagnia ha come territorio di riferimento la provincia est di Roma, è stata Officina Culturale della Regione Lazio dal 2010 al 2016, dal 2014 si occupa della gestione del Teatro Comunale La Fenice di Arsoli.