Accedi

Gas

Gas, Zypries (Germania) incontra Gazprom su Nord Stream 2

Durante i primi 45 giorni dell'anno, Gazprom ha aumentato le esportazioni di gas verso la Germania del 37%
Mosca, 17 Feb 2017 08:00:00
fonte: ilVelino/AGV NEWS/Sputnik
Alexey Miller, l'amministratore delegato del colosso energetico russo Gazprom, e Brigitte Zypries, ministro tedesco per gli affari economici e l'energia, hanno discusso le prospettive del progetto per il gasdotto Nord Stream 2 per portare il gas russo verso l'Europa settentrionale, ha rivelato Gazprom in una nota. "Alexey Miller e Brigitte Zypries hanno discusso le rotte delle forniture di gas russo verso l'Europa: particolare attenzione è stata dedicata al progetto Nord Stream 2", si legge nella dichiarazione. Gazprom ha osservato che durante i primi 45 giorni del 2017 ha aumentato le esportazioni di gas verso la Germania del 37 per cento su base annua. Nel 2016 l'azienda ha consegnato alla Germania 49,8 miliardi di metri cubi di gas contro i 45,31 nel 2015. Il progetto Nord Stream 2 mira a fornire 55 miliardi di metri cubi di gas naturale russo all'anno all'Unione Europea attraverso il Mar Baltico in Germania, bypassando l'Ucraina. L’avvio del gasdotto è previsto per il 2018.

Alexey Miller, the CEO of the Russian energy giant Gazprom, and Brigitte Zypries, Germany's minister for economic affairs and energy, discussed the prospects of the Nord Stream 2 gas pipeline project to bring Russian gas into northern Europe, Gazprom said in a statement Friday. "Alexey Miller and Brigitte Zypries discussed the routes of Russian gas supplies to Europe, special attention has been paid to the Nord Stream 2 project," the statement reads. Gazprom noted that during the first 1.5 months of 2017 Gazprom increased gas exports to Germany by 37 percent on the year-on-year basis. In 2016, the company delivered to Germany 49.8 billion cubic meters of gas against 45.31 in 2015. The Nord Stream 2 project aims to deliver 55 billion cubic meters of Russian natural gas a year to the European Union across the Baltic Sea to Germany, bypassing Ukraine. The launch of the pipeline is planned for 2018.