Accedi

Migranti

Migranti, Minniti vede Alvarez: impegno comune Italia-Spagna anche contro foreign fighters

“Necessario affrontare i temi dell’agenda migratoria con un approccio europeo all’insegna di solidarietà e responsabilità condivise”
Roma, 18 Sep 2017 18:56:00
fonte: ilVelino/AGV NEWS
“Il ministro dell’Interno, Marco Minniti, ha incontrato oggi al Viminale, il ministro dell’interno spagnolo, Juan Ignacio Zoido Alvarez”. Lo riferisce un comunicato del Viminale. “Al centro dell’incontro, i temi della cooperazione in materia migratoria, con particolare riferimento alla rotta mediterranea, cooperazione che sarà ulteriormente rafforzata anche a livello tecnico. Sono state esaminate, a questo proposito, le prospettive di un rafforzamento della cooperazione tra i due governi per affrontare la questione della prevenzione del fenomeno migratorio e della sua gestione. A tal fine, è stato concordato di intensificare la collaborazione operativa in tema di prevenzione e gestione dei flussi migratori”.

La nota del ministero dell’Interno prosegue rilevando che “Minniti e Zoido hanno, altresì, convenuto sulla necessità di affrontare i temi dell’agenda migratoria con un approccio europeo all’insegna di solidarietà e responsabilità condivise, confermando la necessità di giungere al più presto alla conclusione della riforma del sistema comune di asilo e del regolamento di Dublino, secondo i principi dei trattati.

Nel corso dei colloqui, Minniti e Zoido hanno sottolineato che le sfide poste dal fenomeno migratorio richiedono un impegno e una responsabilità comune dei Paesi d’origine, transito e destinazione, al fine di affrontare e gestire con efficacia tutti gli aspetti umanitari e di sicurezza. I due ministri hanno poi rivolto una particolare attenzione alla cooperazione tra Italia e Spagna, sul piano bilaterale e in ambito europeo, in chiave di lotta al terrorismo, sottolineando la necessità che l’eccellente collaborazione tra i due Paesi prosegua, in questo campo, anche in relazione a specifici temi – conclude il comunicato - quali il rischio di radicalizzazione e il fenomeno dei foreign fighters, attraverso un’efficace scambio informativo e di analisi”.