Accedi

Ambiente

Ambiente, il Paraguay firma l'"Agenda Onu 2030" per lo sviluppo sostenibile

Il paese latino americano si impegna a lavorare per raggiungere i 17 obiettivi previsti dal documento. Cartes è fiducioso e ottimista sull'arrivare al traguardo
Roma, 25 Jul 2017 12:17:00
fonte: ilVelino/AGV NEWS
Il Paraguay ha firmato l'Agenda 2030 delle Nazioni Unite e gli obiettivi di sviluppo sostenibile, soddisfacendo così un "sogno di progresso". Lo ha annunciato il presidente Horacio Cartes in un discorso pronunciato alla cerimonia di firma ad Asuncion. Il capo dello stato, accompagnato dal presidente del Senato Fernando Lugo e dal principale giudice della Corte Suprema del Paraguay, Luis Maria Benitez, hanno siglato il documento con cui il paese si unisce a 192 altre nazioni nell'accordo di adottare misure concrete per conformarsi ai 17 obiettivi di sviluppo sostenibile e ai loro 169 associati . Nel suo discorso, il presidente ha chiesto il "lavoro concertato di tutti per intraprendere passi concreti per curare il pianeta". "Credo sinceramente che se continuiamo a onorare questi impegni, il Paraguay si muoverà decisamente verso il raggiungimento di questi obiettivi inclusivi", ha sottolineato. Durante l'evento, l'economista Jeffrey Sachs, consigliere del segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres, ha osservato in un messaggio video che il Paraguay "ha una eccessiva disuguaglianza, che può essere ridotta con l'educazione, le infrastrutture e l'assistenza sanitaria per tutti". L'Agenda 2030 è un impegno mondiale da parte di paesi sviluppati e in via di sviluppo, basato sul progresso economico, sociale e sulla cura dell'ambiente. Tra i suoi obiettivi ci sono quelli di eliminare la povertà e la fame, raggiungere l'uguaglianza di genere e combattere i cambiamenti climatici.