Accedi

Giochi

Giochi, Mirabelli: no a liquidita' internazionale per poker online

Il senatore Pd: "Presenterò una interrogazione per chiedere intervento Padoan. Impedire la prosecuzione di questo progetto"
Roma, 29 Sep 2017 10:38:00
fonte: ilVelino/AGV NEWS
"Leggo in questi giorni di proposte di utilizzo della liquidità internazionale nel poker online. Penso sia inopportuno che, in un momento in cui siamo impegnati a limitare la distribuzione dei giochi e l’offerta di azzardo cercando di arginarne gli effetti devastanti sulla salute dei cittadini, si pensi addirittura ad aprire a forme di liquidità internazionale per il gioco on line". Lo dice il senatore Franco Mirabelli, capogruppo del Pd nella Commissione Antimafia. "Tra l’altro - prosegue Mirabelli - i giocatori verrebbero esposti a rischi sempre maggiori in un sistema non controllato e ciò è del tutto inopportuno. Da poco e dopo un lungo lavoro si è raggiunto un ottimo accordo in conferenza Stato-Regioni che ha l’obbiettivo di ridurre domanda e offerta di gioco d’azzardo. In questo senso anche per il gioco on line vanno previste meno offerta e forme di cautela e di controllo robuste sui capitali e sullo scambio di flussi finanziari, a maggior ragione se da e verso l’estero. In Parlamento non si sente alcun bisogno di un ulteriore ampliamento dell’offerta del gioco via internet, anzi tutti abbiamo lavorato nella direzione opposta. Nei prossimi giorni presenterò una interrogazione per chiedere un intervento immediato del ministro Padoan per impedire la prosecuzione di questo progetto, che non solo apre ulteriormente il mercato dell’on line ma può diventare uno strumento per il riciclaggio".