Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Pdl Elettorato, Europa Verde: Primo passo ma non basta. Voto ai 16enni

fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di onp

“Oggi in Aula, alla Camera, l’esame del testo unificato delle proposte di legge per abbassare a 18 anni l’età dell’elettorato attivo di Palazzo Madama: un primo, esile, passo, ma non basta. Puntiamo ad abbassare a 16 anni l’età dell’elettorato attivo della Camera e a ridurre l’età minima per essere eletti Deputati e Senatori, rispettivamente a 18 e 30 anni”. Così, in una nota, due esponenti di Europa Verde: Matteo Badiali, co-portavoce nazionale dei Verdi, e Luca Boccoli, fondatore del Comitato “16 Credici” che promuove la proposta di legge di iniziativa popolare sull’abbassamento dell’età per l’elettorato passivo e attivo.

“È anacronistico che, contrariamente al resto d’Europa, l’Italia si ostini a mantenere un sistema gerontocratico che esclude totalmente dal Parlamento una grossa fetta di popolazione. Quest’ultima, in quanto titolare della piena capacità di agire, dovrebbe avere il diritto di partecipare all’esercizio del potere legislativo, considerando anche che il limite di età impedisce a un’intera categoria, quella degli studenti, di avere rappresentanza di parte sociale. Siamo europei e in quanto tali chiediamo che l’Italia si uniformi agli altri Stati membri anche sulla questione dell’età per l’elettorato passivo che all’estero coincide con quella dell’elettorato attivo”.