Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri

L’inviato speciale delle Nazioni Unite per la Siria non ci sarà ai prossimi colloqui di Astana

Presenzierà il suo vice.
fonte: AGV/SPUTNIK
di onp

L’inviato speciale delle Nazioni Unite per la Siria Geir Pedersen mancherà ai prossimi colloqui ad Astana sulla Siria, che si terranno dal 1 al 2 agosto nella capitale kazaka di Nur-Sultan, per motivi di salute.

”Ci dispiace dire che l’inviato speciale delle Nazioni Unite per la Siria Geir Pedersen dovrà perdere i prossimi colloqui per motivi di salute. La delegazione delle Nazioni Unite sarà guidata dal suo vice”, ha affermato la nota.

Secondo la dichiarazione, i rappresentanti del Comitato internazionale della Croce rossa e dell’Ufficio dell’Alto commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati parteciperanno ad una riunione del gruppo di lavoro sulla liberazione dei prigionieri, che si terrà a margine dei colloqui a Nur-Sultan.

Analogamente ai precedenti incontri, le consultazioni tecniche bilaterali e multilaterali si terranno a porte chiuse il primo giorno, la sessione plenaria si terrà il giorno successivo.

I principali risultati dei colloqui di due giorni saranno presentati in una dichiarazione congiunta.

All’inizio di luglio, l’ufficio di Pedersen ha dichiarato che avrebbe dovuto limitare il suo lavoro ed evitare di viaggiare nel prossimo futuro per un problema agli occhi.

Il processo di risoluzione del conflitto siriano, iniziato nel 2011, è stato discusso in una serie di piattaforme internazionali, come quelle di Ginevra e della capitale kazaka, che si riuniscono regolarmente, nonché al Congresso nazionale per il dialogo siriano a Sochi in Russia.

UN Special Envoy for Syria to Miss Next Astana Talks for Health Reasons – UN Special Envoy for Syria Geir Pedersen will miss the upcoming Astana format talks on Syria, expected to be held from August 1-2 in the Kazakh capital of Nur-Sultan, for health reasons, the Kazakh Foreign Ministry said on Wednesday.

”We regret to say that UN Special Envoy for Syria Geir Pedersen will have to miss the upcoming talks for health reasons. The UN delegation will be headed by his deputy,” the statement said.

According to the statement, representatives of the International Committee of the Red Cross and the Office of the United Nations High Commissioner for Refugees will attend a meeting of the working group on liberation of prisoners, which will be held on the sidelines of the talks in Nur-Sultan.

”Similar to the previous rounds, bilateral and multilateral technical consultations will be held behind closed doors on the first day, the plenary session will be held the next day. The main results of the two-day talks will be presented in a joint statement of the Astana process guarantor states,” the ministry said.

Earlier in July, Pedersen’s office said that he would have to limit his work and avoid traveling in the near future over an eye injury.

The settlement process for the Syrian conflict, which broke out in 2011, has been discussed on a number of international platforms, such as those in Geneva and the Kazakh capital, which convene regularly, as well as in the Syrian National Dialogue Congress in Russia’s Sochi.

Notizie correlate