Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Salvini: “Posso non stare simpatico ma ho un nome, mi chiamo Matteo…”

La replica a Di Maio che in un incontro di attivisti del M5s ha detto: “Per ogni provvedimento serve intesa tra me, Conte e quell’altro”
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di onp

“Ogni volta che si deve approvare un provvedimento, in Parlamento o in Cdm, ci dobbiamo sedere a un tavolo io, Conte e quell’altro là e dobbiamo fare un accordo”, è questa la frase (con rifermento al non citato Salvini) riportata dal sito d’informazione LaCnews24, pronunciata dal vicepremier Luigi Di Maio domenica scorsa a Cosenza, durante un incontro a porte chiuse con gli attivisti del M5s. “A volte dobbiamo subire l’atteggiamento della Lega che è insopportabile – afferma il ministro del Lavoro -. Ma dopo le elezioni non avevamo alternativa: o andavamo all’opposizione o cercavamo di portare a casa il più possibile nelle peggiori condizioni”. “Quell’altro? Mah… Posso non stare simpatico ma ho un nome, mi chiamo Matteo…”, è la replica del leader della Lega, secondo fonti a lui vicine.
Lo scontro sulla Tav – “La Lega ha cambiato idea, ma da sola non ha i numeri per farla passare in Parlamento”, ha dichiarato Di Maio. Il ministro delle infrastrutture Danilo Toninelli ha dichiarato: “Possibile andare avanti fino a fine legislatura, se il Carroccio fa le cose per bene. La Tav è una bidonata con costi superiori ai benefici. I sindaci leghisti erano contro e anche Salvini era no Tav: spieghi perché ha cambiato idea”.

Intanto Di Maio annuncia grandi novità “parlamentari” – In un post notturno con il countdown di meno sette settimane scrive: “Manca davvero poco e finalmente avremo 345 poltrone in meno e con il loro taglio saranno anche le spese a diminuire. Parliamo di 500 milioni di euro risparmiati ogni 5 anni. Tanti vorrebbero vedere questo governo cadere, perché hanno paura di rimanere senza poltrona, ma noi non molliamo! E domani (oggi per chi legge. ndr) ci saranno novità…”

Notizie correlate