Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Autonomia, Simone (Npsi): “Andare avanti ma no Italia a due velocità”

fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di onp

“Bisogna andare assolutamente avanti con l’autonomia, ma non rifacendoci al principio della spesa storica che andrebbe ancor più a cristallizzare la divisione tra nord e sud. La spesa storica rappresenta, infatti, una disparità che determinerebbe un vulnus dei diritti sociali, giacché il gettito aggiuntivo destinato a regioni come Lombardia, Emilia e Veneto andrebbe a scapito di tutte le altre. Alle regioni del sud deve essere garantita la possibilità di difendersi, applicando quanto stabilito dall’art. 42 della Costituzione, che sancisce preliminarmente, secondo l’applicazione di principi equi, quali devono essere i livelli essenziali, il fabbisogno ed i servizi da garantire per ogni singola regione”. Lo afferma il coordinatore regionale del Nuovo Psi Puglia Michele Simone.

“Il timore – aggiunge – è che le regioni che chiedono maggiore autonomia vogliano in realtà soltanto appropriarsi di maggiori risorse, a scapito delle altre, come la Puglia, e dei diritti alle prestazioni pubbliche di tutti gli altri italiani. Nessuno può minimamente pensare di fare accordi a discapito del sud, proponendo un’Italia a doppia velocità. Su questo forte sarà la nostra attenzione affinché vengano rispettati diritti e prerogative del Mezzogiorno”.