Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Economia

Tria: “80 euro di Renzi cambieranno nome e magari saranno 90”

Il ministro dell’Economia pensa a una flat tax progressiva, l’Iva non si tocca e neanche le detrazioni su sanità e istruzione.
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di glv

“Gli 80 euro di Renzi cambieranno nome e magari saranno 90. Chi oggi riceve la misura simbolo del governo Renzi non perderà nulla”. Lo ha assicurato il titolare dell’Economia, Giovanni Tria, nel faccia a faccia con Sarah Varetto su SkyTG24. Su Alitalia il ministro ha spiegato che è “giusto avere una compagnia di bandiera. L’intervento del pubblico serve per rilanciare l’azienda, ma la partecipazione privata dovrà essere sempre più prevalente”. Sul Tav poi ha chiarito: “Per me sempre scontato che si sarebbe andati avanti”. Quindi qualche chiarimento sullo stato dei conti pubblici. “Lo spread è sceso molto e il debito italiano è sostenibile”. “I tassi di interesse che noi paghiamo sul nostro debito sono bassi, non si può guardare solo allo spread. E’ vero che gli altri Paesi pagano meno ma il peso dell’interesse sta calando”. Sull’Iva ha poi garantito che “stiamo lavorando nella direzione di scongiurarne l’aumento”. La Flat Tax invece sarà “progressiva” e non saranno toccate “le detrazioni fiscali su sanità e istruzione”.