Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Audio Borsellino: per noi auto blindate solo la mattina, così siamo liberi di essere uccisi la sera

La commissione Antimafia desecreta tutti gli atti relativi al magistrato assassinato nel 1992
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di redazione

La Commissione parlamentare Antimafia ha desecretato  tutti gli atti in possesso dell’organismo sul giudice Paolo Borsellino, a cominciare dalle audizioni del magistrato assassinato in via d’Amelio il 19 luglio del 1992. Tra i primi atti confluiti nell’archivio infatti gli audio delle deposizioni di Paolo Borsellino di fronte alla Commissione dove venne ascoltato 6 volte dal 1984 al 1991.  “Tutto quello che avviamo oggi è un ulteriore segnale di democratizzazione del Paese”, ha spiegato il presidente della Commissione, il 5 Stelle Nicola Morra, presentando l’iniziativa in Senato.

”Abbiamo ascoltato gli audio del 1984, registrati a Palermo, Borsellino ragionava sulle difficoltà di portare avanti un processo con numeri enormi. Non sempre le sue richieste vennero pienamente soddisfatte” ha spiegato Morra. In un audio, per esempio, si sente la voce di Borsellino raccontare: “di pomeriggio è disponibile solo una macchina blindata, che evidentemente non può andare a raccogliere quattro colleghi. Pertanto io, sistematicamente, il pomeriggio mi reco in ufficio con la mia automobile e ritorno a casa alle 22. Magari con ciò riacquisto la mia libertà utilizzando la mia automobile; però non capisco che senso abbia farmi perdere la libertà la mattina per essere, poi, libero di essere ucciso la sera”.