Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Economia

Tria: nel 2019 crescita Pil allo 0,2%

“Permangono rischi al ribasso connessi agli andamenti dei principali partner europei che potrebbero riverberarsi anche nel 2020”, così il ministro dell'Economia e Finanze all’assemblea Abi
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di onp

“Soddisfacente” l’andamento dell’economia italiana da inizio anno. Il ministro dell’Economia e Finanze, Giovanni Tria, intervenendo a Milano all’assemblea dell’Associazione bancaria Italiana, ha detto che ci sono “segni di stabilizzazione”, osservando: “Riteniamo che la previsione contenuta nel Def per il 2019, 0,2 per cento di crescita reale e 1,2 per cento di quella nominale, sia ancora valida seppure permangono rischi al ribasso connessi agli andamenti dei principali partner europei che potrebbero riverberarsi anche nel 2020”. Il recente accordo con la Commissione Ue “ha consentito di evitare la procedura di disavanzo eccessivo – ha spiegato -. Senza tagliare alcuna spesa programmata con l’assestamento di bilancio del 2019, abbiamo rafforzato la credibilità nazionale e la fiducia nel Paese”. Ha inoltre evidenziato il “significativo ridimensionamento” dello spread e “l’accoglienza favorevole all’emissione di Btp a 50 anni dagli investitori esteri”.

Notizie correlate