Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Soldi russi alla Lega, Savoini indagato

Salvini: “Bilanci Lega trasparenti”
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di onp

La Procura di Milano ha aperto un fascicolo sulla vicenda dei presunti fondi russi alla Lega. Gianluca Savoini, presidente dell’associazione Lombardia – Russia, è indagato. Il caso è stato sollevato dalle inchieste giornalistiche del sito americano BuzzFeed e del settimanale L’Espresso. A coordinare le indagini sono il pm Fabio De Pasquale con i pm Gaetano Ruta e Sergio Spadaro. Al centro dell’indagine l’ipotesi di reato di corruzione internazionale. In una registrazione del 18 ottobre del 2018 all’Hotel Metropol a Mosca, Gianluca Savoini, leghista da decenni, parla con alcuni russi di strategie sovraniste anti-Ue e di affari legati al petrolio. Secondo BuzzFeed, si cerca un accordo per far arrivare fino a 65 milioni di dollari alla Lega, ma non si sa se l’intesa sia mai andata in porto e se il partito abbia ricevuto i soldi. Il Pd chiede di conoscere la verità con un’interrogazione che la presidente del Senato Elisabetta Casellati ha negato perché si tratterebbe solo di indiscrezioni giornalistiche, non di fatti. Il premier Giuseppe Conte ha piena fiducia in Matteo Salvini: “La magistratura faccia il suo corso, ad ognuno le proprie responsabilità, saranno fatte tutte le verifiche”. Questa mattina sui social il leader della Lega e vicepremier scrive: “È tutto ridicolo. Non abbiamo mai chiesto un rublo, un dollaro, un gin tonic, un pupazzetto a nessuno. Rispetto il lavoro di tutti. Ho la coscienza a posto. Querelerò chi accosterà soldi della Lega alla Russia. Bilanci Lega trasparenti”. E sottolinea: “Quando andiamo all’estero parliamo di politica e accordi commerciali per imprese italiane”. Intanto, l’Espresso sul suo sito pubblica in esclusiva lo scatto che mostra il capo della segreteria del ministro, Andrea Paganella, parlare con Savoini al convegno di Confindustria Russia, il giorno prima della trattativa del Metropol.

Notizie correlate