Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Economia

Arcelormittal, Labriola (Fi): “Governo smetta di nascondersi. A Taranto si rischia di morire”

fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di onp

“Di Maio gioca con le parole sulla questione dell’immunità penale cercando di tranquillizzare ArcelorMittal, ma non commenta lo stop all’altoforno 2 che bloccherà gran parte della produzione dello stabilimento di Taranto. Mentre sull’immunità si troverà un punto d’incontro, sullo spegnimento dell’altoforno si aprono scenari imprevedibili che possono essere gestiti solo con un intervento politico che consenta la prosecuzione della produzione e il superamento, attraverso l’applicazione di tutte le prescrizioni relative alla sicurezza, delle cause ostative al dissequestro”. Così, in una nota, la deputata di Forza Italia Vincenza Labriola.

“Questo dato drammatico – aggiunge – evidenzia in tutta la sua tristezza come la gestione commissariale scelta dal Pd non sia intervenuta come avrebbe dovuto.  Eppure su quell’altoforno è morto un operaio investito da una colata incandescente e dall’incidente ad oggi sono passati 4 anni. Dramma su dramma. Il ministro Di Maio ha trascurato un dossier molto delicato e importante e lo ha ripreso adesso solo per fare propaganda. Al contempo, confonde le acque per non dare risposte fondamentali su cosa questo esecutivo intende fare del comparto industriale del Paese. Il Premier Conte non può nascondersi ulteriormente rispetto a questa partita così importante e mi auguro che il Presidente Mattarella convochi Di Maio per avere lumi sulla situazione, perché il silenzio del governo su una questione che coinvolge la salute dei tarantini e un indotto fondamentale per l’economia italiana è semplicemente vergognoso. A Taranto si vive e si lavora rischiando di morire”.

Notizie correlate