Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Campania, Cronaca

Camorra, Bruno Zuccarelli: “Il San Giovanni bosco non più luogo del malaffare“

“L’ospedale sia simbolo della rinascita“
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione Campania

“L’operazione anticamorra di questa mattina ha finalmente colpito al cuore l’interesse di clan che non hanno esitato a trasformare la salute dei cittadini in un business e a fare di un presidio di ospedaliero un luogo di malaffare”. Questo il commento di Bruno Zuccarelli, Vice Segretario Nazionale del sindacato e delegato per il Mezzogiorno di ANAAO ASSOMED, sull’operazione anticamorra di stamane. Zuccarelli: “avevo messo in guardia dal rischio di infiltrazioni camorristiche nell’Ospedale San Giovanni Bosco di Napoli. Un rischio che era sotto gli occhi di tutti – sottolinea – ma che oggi ha trovato conferma e reazione nell’impegno della Procura e delle Istituzioni”. Per Zuccarelli il San Giovanni Bosco non deve però essere visto come la panacea di tutti i mali, o come il simbolo di una sanità corrotta: “Ritengo che può essere invece il simbolo di una rinascita. In quell’ospedale lavorano moltissimi medici che hanno fatto della legalità e dell’impegno professionale la propria mission. Molto c’è ancora da fare – conclude Zuccarelli – e il sindacato è pronto a far sentire la propria voce a tutela dei lavoratori e, in ultima analisi dei cittadini, ma nell’ottica di un dialogo basato sull’onestà intellettuale va anche riconosciuto al commissario Verdoliva di aver da subito segnato una rottura rispetto al passato, accendendo anch’egli un faro sull’esigenza di legalità- Su questo tema è bene che le parti sociali e il management vadano avanti con unione di intenti e una strategia comune”.