Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Alitalia, Intensità Governo è solo per fregare cittadini, lavoratori e imprese

fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di com/fch

“Il ministro Toninelli dice che sta lavorando intensamente sul dossier Alitalia, ma qua di intenso c’è solo il fumo e l’accanimento di Di Maio e del Governo Conte nel mettere le mani in tasca a cittadini e imprese direttamente dalle bollette dell’energia elettrica per finanziare e prorogare il prestito ponte”. Lo dichiarano, in una nota congiunta, i deputati azzurri delle Commissioni Trasporti – Nino Germana’, Giorgio Mulé, Antonio Pentangelo, Roberto Rosso, Federica Zanella – e Attività Produttive, Paolo Barelli e Maurizio Carrara.

“A nulla è valso l’allarme dell’Autorità di regolazione per Energia, Reti e Ambiente (ARERA) rivolto al governo perché evitasse di ricorrere agli oneri delle bollette per elettricità e gas – spiegano i deputati azzurri – i campioni della decrescita felice vogliono impoverire il Paese partendo dalle famiglie e dalle imprese, come se il deficit e lo spread non fossero abbastanza. Mentre la fine di giugno si avvicina senza una soluzione credibile e Atlantia conferma che non entrerà nella compagine della NewCo.

D’altro canto – sottolineano i deputati azzurri – la già drammatica vicenda ha un aspetto che rende questo Governo ancora più improbabile e inadeguato, si tratta dell’evidente ricatto cui Di Maio sta sottoponendo Atlantia: ‘O mi aiuti con l’Alitalia o tolgo la concessione a Autostrade per l’Italia’. Questo è il Governo del cambiamento in peggio, non c’è dubbio. Alitalia va salvata con un progetto organico e complessivo che cambi totalmente il volto dell’azienda e tuteli i livelli occupazionali senza se e senza ma, e soprattutto senza gabole come con l’Ilva. Per questo – concludono – non ci bastano i tre minuti di question time di oggi in aula alla Camera, vogliamo che Di Maio, Toninelli e Tria vengano auditi urgentemente dalle Commissioni Trasporti e Attività Produttive a Montecitorio”.

Notizie correlate