Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Legittima difesa, Miceli (Pd), Colpa di Salvini se tabaccaio Ivrea è imputato per omicidio

"Ha fatto credere che si può sparare sempre ma non è vero"
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di com/fch

“Seguiremo le indagini della Procura di Ivrea sul ladro ucciso dal tabaccaio di Pavone Canavese. Di certo se sarà imputato di omicidio la colpa sarà di Matteo Salvini, perché la difesa non è sempre legittima ma sottoposta ai limiti della legge e del diritto. Aver fatto credere agli italiani che si può sparare sempre e comunque è una precisa responsabilità del ministro dell’Interno, che invece di garantire la sicurezza nel Paese ha creato le condizioni per far finire onesti cittadini in galera”. Lo dichiara il deputato del Partito democratico Carmelo Miceli, componente della commissione Giustizia della Camera. 

“Arrestare i ladri è un compito delle forze dell’ordine – prosegue Miceli – non dei cittadini. La possibilità di difendersi in casa propria, già garantita dalle leggi, è stata trasformata da Salvini nel diritto a sparare sempre e comunque. Un diritto solo nella finzione dei social, però, perché non basta un tweet per cambiare la Costituzione. Ma i danni della campagna di comunicazione del leader della Lega iniziano a vedersi”.

Notizie correlate