Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Economia

G20, avanza l’ipotesi di una tassazione globale per i giganti Web

A Fukuoka si sono gettati le basi per un'intesa mondiale da siglare nella riunione del prossimo anno
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

Da Fukuoka arriva un’intesa di massima sulla tassazione dei giganti del web a livello mondiale. Nel corso di un G20 pieno di contrasti e perplessità per la lotta commerciale tra Stati Uniti e Cina condotta a colpi di dazi reciproci, i Ministri delle Finanze delle più  grandi economie globali hanno stabilito i principi di massima attraverso cui provare a interrompere gli enormi privilegi fiscali di cui godono imperterriti i grandi gruppi che prosperano attraverso internet. E’infatti passato il principio per cui si dovrà cercare di arrivare al prossimo G20 con un progetto dettagliato di  armonizzazione della tassazione tra tutti i paesi aderenti da presentare alla riunione del 2021 sotto forma di accordo finale. In linea di massima si tratterebbe da un lato di tassare i profitti nei paesi in cui vengono prodotti anche se le grandi società non vi possiedono una sede legale. Dall’altro lato si pensa all’introduzione di un’imposta minima digitale globale per evitare ogni forma di elusione. Non sarà comunque un percorso agile e rapido, visto che nella discussione di questi giorni sono emerse le differenze di posizione fra un Europa continentale (Francia e Germania in testa) che vuole accelerare sul tema, mentre Stati Uniti e Gran Bretagna procedono con i piedi di piombo.

Notizie correlate