Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Campania, Ambiente

Coldiretti, Cerasa fest: In piazza dante la festa del km zero

Ciliegie colpite da maltempo, l’appello per aiutare i contadini
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione Campania

Si apre domani, venerdì 7 giugno, e proseguirà fino a domenica in piazza Dante a Napoli la terza edizione del “Cerasa Fest”, la festa del km zero stagionale ideata da Coldiretti Campania e Campagna Amica. Una kermesse con il frutto simbolo del passaggio tra la primavera e l’estate, che tuttavia sarà presente in quantità ridotte a causa del maltempo che ha falcidiato le campagne nel mese di maggio più piovoso e freddo che si ricordi. A colorare la grande piazza nel cuore storico della città ci saranno, comunque, tutte le eccellenze agroalimentari da filiera agricola della Campania. L’appello della Coldiretti Campania ai cittadini è di partecipare al Cerasa Fest sostenendo gli agricoltori in difficoltà e acquistando le ciliegie sopravvissute alla furia del clima impazzito, brutte ma buone. L’evento ha ancora una volta il patrocinio del Comune di Napoli.

 

Sarà l’occasione per offrire ai cittadini e ai turisti, oltre alla possibilità di comprare direttamente dai produttori agricoli e di assaggiare lo street food contadino, anche momenti di approfondimento dedicati all’educazione alimentare e alla biodiversità con lo spazio “Agriasilo” dedicato ai bambini, a cura di Coldiretti Giovani Impresa e Coldiretti Donne Impresa. Nella mattina di venerdì sarà possibile partecipare al progetto educativo “BiciAmica“, a cura di ACSI Ciclismo, volto a sensibilizzare i bambini verso l’attività sportiva attraverso l’utilizzo della bicicletta da coniugare ad un corretto stile alimentare, fondato sulla dieta mediterranea. I bambini dai 3 ai 12 anni parteciperanno ad una caccia al tesoro tra i gazebo di Campagna Amica. Tutti i pomeriggi ci sarà lo spettacolo dei burattini del maestro Giò Ferraiolo, dal titolo “Pulcinella custode dei sapori”.

 

Sabato mattina Coldiretti Campania e Campagna Amica tenteranno di realizzare la “bruschetta dop più grande del mondo”. Il bruschettone da guinness, a differenza di altri tentativi, sarà fatto solo da prodotti di alta qualità e da filiera agricola. La lunghezza totale sarà 50 metri. La farina è fatta con il grano antico “Risciola”, prodotta e lavorata dall’azienda agricola Dolcezze del Sannio. L’olio utilizzato sarà costituito dalle cinque dop della Campania, una ogni dieci metri (Cilento, Colline Salernitane, Irpinia – Colline dell’Ufita, Penisola Sorrentina, Terre Aurunche. Il pomodoro sarà il San Marzano Dop), ed è fornito da Aprol Campania, organizzazione che conta 12 mila produttori olivicoli. Il pomodoro sarà il San Marzano Dop della cooperativa agricola Danicoop. Ci saranno anche origano, aglio e basilico, tutti rigorosamente da filiera agricola, sempre dei contadini cooperatori di Sarno. L’allestimento comincerà alle ore 11 per poi concludersi intorno alle ore 13 con la distribuzione di assaggi gratuiti a cittadini e turisti.