Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri

Usa-Russia: Mosca ritiene le accuse sui test nucleari “gravi provocazioni”

Per il ministero degli Esteru russo mai state provate armi nucleari a basso rendimento
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di red

Mosca considera una provocazione grossolana l’affermazione degli Stati Uniti che la Russia sta effettuando test nucleari di basso rendimento. Lo ha detto giovedì il ministero degli Esteri russo.

Il direttore generale della Difesa degli Stati Uniti (DIA), il generale Robert Ashley, ha detto che gli Stati Uniti ritengono che la Russia potrebbe non aderire alla moratoria sui test nucleari delineata nel Trattato di divieto globale dei test del 1996 contenuti nel Comprehensive Nuclear Test Ban Treaty (CTBT).

”Consideriamo le accuse degli Stati Uniti sulla probabilità che la Russia conduca test nucleari a basso rendimento come una grave provocazione, affermazioni del tutto infondate e finalizzate a rovinare l’immagine del nostro paese”, ha detto il ministero in una nota.

Secondo la dichiarazione, la Russia è stata tra i primi Stati a ratificare il CTBT nel 2000. “La moratoria sui test nucleari nel nostro paese dal 1991 adempie pienamente agli obblighi previsti da questo trattato”, ha sottolineato il ministero.

Il ministero ha anche invitato gli Stati Uniti “a mostrare responsabilità e ratificare il CTBT, senza il quale l’entrata in vigore del trattato è impossibile”.

Moscow regards US claim that Russia is carrying out low-level nuclear tests as a gross provocation, the Russian Foreign Ministry said Thursday. 

US Defense Intelligence Agency (DIA) Director Lt. Gen. Robert Ashley said Wednesday the United States believes Russia may not be adhering to the nuclear testing moratorium outlined in the 1996 Comprehensive Test Ban Treaty (CTBT).

”We consider US allegations about the likelihood of Russia conducting ultra-low yield nuclear tests  as a crude provocation. Such claims are absolutely unfounded and are aimed at blemishing our country’s image again,” the ministry said in a statement.

According to the statement, Russia was among the first states to ratify the CTBT in 2000. “The moratorium on nuclear testing in our country since 1991 fully complies with the obligations under this Treaty, ” the ministry stressed.

The ministry also called on the United States “to show responsibility and ratify the CTBT, without which the treaty’s entry into force is impossible.”