Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Campania, Cultura

Campania, Adotta un filosofo: premiati gli studenti che hanno realizzato i 6 migliori lavori sull’Europa

progetto di formazione organizzato dalla Fondazione Campania dei Festival
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione Campania

Un’Europa senza confini, unita nella diversità: è così che immaginano il vecchio continente i ragazzi dei 6 istituti vincitori di Adotta un filosofo, progetto di formazione rivolto alle scuole superiori, organizzato dalla Fondazione Campania dei Festival.

Cosa vuol dire crescere in Europa? Quanto questo influisce nella vita quotidiana di tanti giovani? Sono le domande che hanno ispirato i 6 migliori lavori, divisi tra 3 testi argomentativi e 3 video, ideati e realizzati dagli alunni degli istituti superiori campani, premiati questa mattina al Teatro Sannazaro di Napoli dal presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, dal curatore del progetto, Massimo Adinolfi, dal presidente della Fondazione Campania dei Festival, Alessandro Barbano, dal direttore artistico del Napoli Teatro Festival Italia, Ruggero Cappuccio, e da Laura Valente, presidente di Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee.

Una delegazione di 16 ragazzi, autori dei migliori elaborati, partirà alla volta della sede del Parlamento europeo di Bruxelles per un viaggio d’istruzione che si terrà dal 7 all’11 ottobre. Ad aggiudicarsi il premio sono il liceo statale Alessandro Manzoni di Caserta, il liceo artistico di Aversa, il liceo scientifico Bonaventura Rescigno di Roccapiemonte (Sa), l’istituto superiore De Filippis-Galdi di Cava de’ Tirreni (Sa), il liceo scientifico e classico Galileo Galilei di Piedimonte Matese (Ce) e l’istituto superiore Rinaldo D’Aquino di Montella (Av). Sono 37 le scuole di Napoli e provincia che hanno preso parte al progetto. In regione hanno aderito 19 istituti di Salerno, 16 di Caserta, 8 di Avellino e 4 di Benevento.

I lavori, valutati da una commissione composta da alcuni dei 29 filosofi coinvolti, sono stati selezionati tra 50 elaborati presentati dalle 85 scuole superiori della Campania che hanno partecipato all’iniziativa. A conclusione del ciclo di incontri, i ragazzi hanno vestito i panni dei filosofi e sono stati chiamati a produrre un elaborato testuale o multimediale da sviluppare sulla base dei temi affrontati.

Più di 2000 studenti della regione Campania hanno risposto con entusiasmo e fantasia all’ironico appello lanciato lo scorso febbraio dai testimonial Biagio de Giovanni, Aldo Masullo, Fulvio Tessitore, Vincenzo Vitiello. 3000 i chilometri percorsi in giro per la Campania con lo scopo di promuovere gli incontri, rivolti alle nuove generazioni di cittadini europei, per mantenere viva l’eredità storica e spirituale dell’Europa.

Tutti i partecipanti hanno ricevuto una card, valida per due persone, che consente l’accesso gratuito agli spettacoli del NTFI 2019 (8 giugno – 14 luglio) e la possibilità, per un anno, di accedere gratuitamente alle mostre allestite presso il Madre – Museo d’Arte contemporanea Donnaregina.