Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri

Venezuela, Rousseff: improbabile che Brasile si unisca ad un possibile intervento militare

L’ex presidente brasiliano: “La nostra Costituzione stabilisce la non ingerenza e il rispetto per la sovranità degli altri paesi”
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di cos

È improbabile che il Brasile si unisca ad un possibile intervento militare nel Venezuela dilaniato dalla crisi. Lo ha detto l’ex presidente brasiliano Dilma Rousseff a Sputnik. “E ‘importante sottolineare che la nostra costituzione stabilisce alcuni principi che dovrebbero essere rispettati, in particolare, la non ingerenza e il rispetto per la sovranità degli altri paesi”.



“La nostra Costituzione respinge fortemente questa possibilità di intervento”, ha detto Rousseff, rispondendo alla domanda se il territorio brasiliano possa essere utilizzato per un possibile intervento americano in Venezuela. Ha espresso dubbi sul fatto che le forze armate brasiliane sosterranno l’idea di unirsi al possibile intervento in Venezuela. Rousseff ha anche sottolineato che l’America Latina è tradizionalmente una regione pacifica, a differenza dell’Europa.



Brazil is unlikely to join a possible military intervention in the crisis-torn Venezuela, former Brazilian President Dilma Rousseff told Sputnik.

“It is important to note that our constitution sets certain principles that should be respected, particularly, non-interference and respect for sovereignty of other countries. I believe that our constitution strongly rejects this possibility [of intervention],” Rousseff said, answering the question whether the Brazilian territory could be used for a possible US intervention in Venezuela.



She expressed doubts that the Brazilian Armed Forces would support the idea of joining the possible intervention in Venezuela.

Rousseff also pointed out that Latin America was traditionally a peaceful region, unlike Europe.