Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Salvini: dove c’è puzza di mafia e camorra lo Stato c’è

“Abbiamo tolto la pagnotta a chi guadagnava sull'immigrazione"
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di mal

Non ci sta il leader della Lega a essere rimproverato sui temi della sicurezza e difende quanto fatto finora. Da Salerno durante il tour elettorale in Campania Matteo Salvini dice: “I reati si sono ridotti del 15 per cento soprattutto grazie al lavoro di polizia e carabinieri”. E sulla sparatoria avvenuta a Napoli in cui è rimasta gravemente ferita una bambina: “Spero che arrestino presto quel delinquente che ha sparato alla bimba di 4 anni. Per le mafie non c’è presente e futuro. Dove c’è puzza di mafia e camorra lo Stato c’è”.

E poi il suo cavallo di battaglia: l’immigrazione. “I porti sono e rimangono chiusi – dice – perché prima vengono gli italiani in difficoltà”. E ancora: “Per chi scappa dalla guerra l’Italia è casa loro. Anche se io ho visto ventenni robusti con cappellino, telefonino a spacciare droga: questi tornano a casa”.

La verità è che “abbiamo tolto la pagnotta a chi guadagnava sull’immigrazione” per questo abbiamo diversi nemici. Ma “più ci attaccano e minacciano e più vado avanti come un treno”, conclude.

Notizie correlate