Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Agroalimentare, Agroalimentare

Bruxelles, De Castro: “con l’Omnibus abbiamo aperto la strada per 1 miliardo di prestiti agevolati a giovani agricoltori”

“Visione Parlamento europeo è risultato vincente”
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione Campania

 “È grazie all’approccio coraggioso e alla visione ambiziosa con cui il Parlamento europeo ha varato nel 2018 il regolamento Omnibus  per la riforma di metà percorso della Pac, che oggi la Commissione europea e la Banca europea per gli investimenti possono lanciare un programma di prestiti agevolati di 1 miliardo di euro per i giovani agricoltori e le Pmi”. Così Paolo De Castro, primo vice presidente della Commissione agricoltura del Parlamento europeo e relatore di Omnibus, commenta l’importante iniziativa che porterà linfa vitale all’intero settore agroalimentare italiano ed europeo.

“Le basi giuridiche su cui si basa il programma di concessione di prestiti agevolati da parte di Ue e Bei – spiega l’eurodeputato e candidato PD per la prossima legislatura – sono state introdotte da un nostro emendamento, che offre maggiore flessibilità ai progetti di investimento in ambito agricolo, allineando le norme a quelle già applicate agli altri fondi strutturali e di investimento europei”.

  Per De Castro: “l’iniziativa di oggi è l’ulteriore dimostrazione che l’Europarlamento è stato e sarà sempre al fianco dei giovani agricoltori, il cui lavoro rappresenta la promessa di un futuro per tutti noi”. Ma anche “che l’Omnibus sta facendo da ‘apri strada’ per un rinnovo generazionale della nostra agricoltura, eliminando gli ostacoli all’accesso al credito per entrare nel mondo produttivo. In Italia  e in Europa lo chiedono migliaia di giovani ‘under 40’, che vogliamo diventino nuovi e veri protagonisti del settore”.

“Abbiamo avuto ragione – conclude De Castro –  a batterci per i nostri giovani, per rafforzare il potere contrattuale del settore agroalimentare, per una Pac più semplice sia per le aziende e che per le amministrazioni nazionali. La nostra tenacia si è dimostrata vincente”.