Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri

Siria: mille rifugiati rientrati nelle ultime 24 ore da Giordania e Libano

Lo rende noto il bollettino quotidiano del Centro di accoglienza, assegnazione e sistemazione dei rifugiati del ministero della Difesa russo
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di der

Sono più di mille i rifugiati siriani che sono tornati nel loro paese dalla Giordania e dal Libano nelle ultime 24 ore: Lo rende noto il bollettino quotidiano del Centro di accoglienza, assegnazione e sistemazione dei rifugiati del ministero della Difesa russo.

”Nel corso dell’ultimo giorno, un totale di 1.095 persone sono tornate nella Repubblica araba siriana dal territorio di stati stranieri: 359 persone ([incluse] 108 donne e 183 bambini) hanno lasciato il Libano per la Siria attraverso i CP di Jaydet-Yabus e Talkalakh [checkpoint] ] e 736 persone (221 donne e 375 bambini) dalla Giordania attraverso il CP Nasib “, si legge nel bollettino.

Inoltre, nel periodo considerato, le unità ingegneristiche siriane hanno trovato e disinnescato 57 ordigni esplosivi e liberato un territorio di 3,2 ettari (8 acri) dalle miniere nelle province di Damasco e Daraa. Dal 18 luglio 2018, un totale di 196.076 siriani sono tornati a casa dall’estero, tra cui 69.251 rifugiati dal Libano e 126.825 dalla Giordania, secondo il bollettino.

More than 1,000 Syrian refugees returned to their home country from Jordan and Lebanon over the past 24 hours, the Russian Defense Ministry’s Center for the Reception, Allocation and Accommodation of Refugees said in a daily bulletin on Saturday. “Over the past day, a total of 1,095 people returned to the Syrian Arab Republic from the territory of foreign states: 359 people ([including] 108 women and 183 children) left Lebanon for Syria via the Jaydet-Yabus and Talkalakh CPs [checkpoints], and 736 people (221 women and 375 children) from Jordan via the Nasib CP,” the bulletin read.

Also, in the given period, Syrian engineering units found and defused 57 explosive devices, and cleared a territory of 3.2 hectares (8 acres) from mines in Damascus and Daraa provinces. Since July 18, 2018, a total of 196,076 Syrians have returned home from abroad, including 69,251 refugees from Lebanon and 126,825 from Jordan, according to the bulletin.