Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri, Libia

Haftar vede al-Sisi. A Roma bilaterale con il Qatar

Sono oltre 100 i morti registrati negli undici giorni di conflitto alle porte di Tripoli tra le forze del maresciallo, oltre 130, tra i quali 35 bambini, le vittime tra i civili
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di asp

Secondo la tv libica sono oltre 100 i morti registrati negli undici giorni di conflitto alle porte di Tripoli tra le forze del maresciallo Khalifa Haftar. Un tributo molto alto che ha di fatto segnato lo stop all’offensiva di terra delle forze fedeli all’uomo forte della Cirenaica che si è anche visto abbattere un caccia nell’area di Wadi Rabie, a sudest di Tripoli da parte dei militari del governo di unità nazionale guidato da Fayez al Sarraj. I morti accertati nell’ovest libico sono invece oltre 130, tra i quali 35 bambini mentre l’Onu stima siano oltre 16.000 gli sfollati in fuga dalle zone di combattimento, che vanno ad alimentare l’allarme profughi.

Intanto il maresciallo è volato al Cairo, dove ha incassato il rinnovato sostegno di uno dei suoi principali alleati, il presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi anche se gli analisti hanno visto la mossa di Haftar come un segnale di debolezza da parte del maresciallo che credeva di conquistare la capitale con un blitz. “Haftar ha tentato un golpe militare contro la Libia. Ha fallito, e non sarà sufficiente che si ritiri a Bengasi. La comunità internazionale esca dalla sua ambiguità”, ha chiesto l’ambasciatore libico a Bruxelles Hafed Gaddur. In questo quadro oggi saranno a Roma due avversari di Haftar per parlare con il governo italiano è in particolare con il premier Giuseppe Conte e il ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi: si tratta di Mohammed Al Thani, vicepremier e ministro degli Esteri del Qatar è Ahmed Maitig, numero due del Consiglio presidenziale ed esponente di Misurata, la città libica più potente a livello militare le cui milizie sono schierate a difesa di Tripoli.