Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri, WikiLeaks

Assange, arrivano sollecitazioni dalla Ue per bloccare l’estradizione di Assange negli Stati Uniti

“L'Unione Europea deve agire per fare di tutto per proteggere un editore e giornalista politicamente perseguitato” hanno dichiarato alcuni membri dell’europarlamento e del Bundestag
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di asp

Il membro del Parlamento europeo Ana Miranda e i legislatori del Bundestag tedesco Sevim Dagdelen e Heike Haensel hanno rilasciato una dichiarazione congiunta, opponendosi alla persecuzione del fondatore di WikiLeaks Julian Assange e invitando le autorità del Regno Unito e dell’UE a impedire l’estradizione di Assange negli Stati Uniti.

L’11 aprile, Assange è stato arrestato presso l’ambasciata ecuadoriana a Londra per ordine di estradizione statunitense dopo che Quito ha revocato il suo asilo politico. Il fondatore di WikiLeaks ora affronta la minaccia di estradizione verso gli Stati Uniti con l’accusa di cospirazione per commettere intrusioni informatiche e potrebbe arrivare fino a cinque anni di prigione. “Siamo fortemente contrari alla criminalizzazione di Julian Assange e WikiLeaks. … Invitiamo il governo britannico a non estradare Julian Assange negli Stati Uniti. L’Unione Europea deve agire per fare di tutto per proteggere un editore e giornalista politicamente perseguitato”, si legge nella dichiarazione.

I legislatori hanno condannato il comportamento del governo ecuadoriano la scorsa settimana, definendolo una flagrante violazione del diritto internazionale. Secondo i parlamentari, la situazione intorno ad Assange crea un pericoloso precedente che minaccia il giornalismo, la libertà di parola e i media in tutto il mondo. I tre legislatori hanno anche protestato davanti alla prigione di Londra, dove si dice che Assange sia stata tenuta.

Tuttavia, Scotland Yard non conferma la posizione di Assange. Dal 2012, Assange risiedeva presso l’Ambasciata ecuadoriana a Londra per evitare l’estradizione in Svezia, dove ha affrontato un’indagine sulle accuse di reati sessuali. Mentre la polizia svedese ha abbandonato l’indagine nel 2017, Assange era ancora diffidente di essere estradato negli Stati Uniti. Assange ha guadagnato fama dopo che WikiLeaks ha pubblicato un gran numero di documenti classificati, tra cui alcuni che hanno rivelato abusi di potere e crimini di guerra commessi dalle forze statunitensi in Afghanistan e in Iraq, e nel campo di detenzione di Guantanamo Bay.

Member of the European Parliament Ana Miranda as well as German Bundestag lawmakers Sevim Dagdelen and Heike Haensel issued a joint statement on Monday, opposing the persecution of WikiLeaks founder Julian Assange and calling on UK and EU authorities to prevent Assange’s extradition to the United States. On April 11, Assange was arrested at the Ecuadorian Embassy in London on US extradition order after Quito revoked his political asylum. The WikiLeaks founder now faces the threat of extradition to the United States on charges of conspiracy to commit computer intrusion and could get up to five years in jail. “We strongly oppose the criminalization of Julian Assange and WikiLeaks. … We call on the British government not to extradite Julian Assange to the USA. The European Union must take action to do everything to protect a politically persecuted publisher and journalist,” the lawmakers’ statement says. They condemned the behavior of the Ecuadorian government last week, calling it a flagrant violation of international law. According to the parliamentarians, the situation around Assange sets a dangerous precedent that threatens journalism, freedom of speech and the media worldwide. The three lawmakers also protested standing in front of HMP Belmarsh prison in London, where Assange is reportedly kept. However, Scotland Yard does not confirm the location of Assange. Since 2012, Assange had been residing in the Ecuadorian Embassy in London to avoid extradition to Sweden, where he faced a probe over allegations of sexual offenses. While the Swedish police dropped the investigation in 2017, Assange was still wary of being extradited to the United States. Assange gained fame after WikiLeaks published a large number of classified documents, including some that exposed abuses of power and war crimes committed by US forces in Afghanistan and Iraq, and at the Guantanamo Bay detention camp.