Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Campania, Cultura

Cultura, Giulierini: “Canova e l’antico, una mostra epocale che lascerà il segno a Napoli

Il direttore del Mann: "Fondamentale sostegno economico della Regione Campania"
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione Campania

 

“Per noi è una gioia immensa presentare la mostra “Canova e l’antico”. Qui c’è la genesi e la fonte d’ispirazione del maestro di Possagno, ed è qui che abbiamo voluto ricostruire il suo atelier, la sua modalità di realizzare i capolavori, attraverso un percorso che inizia al piano terreno, ed esplode al primo piano con la bellezza delle ‘Tre Grazie’, La ‘Danzatrice’ e la ‘Coppiera degli dei Ebe’ nel salone della Meridiana. Una mostra che credo sarà epocale e che lascerà il segno a Napoli”. Traspare grande emozione dal discorso di Paolo Giulierini, il direttore del Museo Archeologico Nazionale di Napoli che oggi ha presentato alla stampa l’arrivo della scultura di Canova le Tre Grazie dall’Hermitage di San Pietroburgo.

 

“Una mostra come questa – ha ribadito Giulierini – riporterà Napoli ad un ruolo di protagonista a livello internazionale. Un obiettivo che non potevano raggiungere da soli. Ringrazio il governatore De Luca perché il sostegno economico è stato fondamentale e non avremmo potuto provvedere a raggiungere una tale ricchezza di capolavori al Mann senza risorse. Se Canova è qua lo si deve alla Regione Campania. Ringrazio anche l’assessore Daniele e il sindaco di Napoli de Magistris, anche alla BMT Canova troneggiava e soprattutto perché grazie all’attenzione costante del Comune il Mann è compreso in un percorso cittadino, perché questo museo non può e non deve essere un’isola”.