Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri, Energia

Per Berlino nessun motivo per interrompere forniture Nord Stream con modifiche direttiva Ue

Energia, per Berlino nessun motivo per interrompere forniture Nord Stream con modifiche direttiva Ue
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di Asp

Il ministero tedesco degli Affari economici non vede alcuna ragione per interrompere le forniture di gas attraverso il gasdotto Nord Stream nel caso vengano adottate le attuali proposte di emendamento alla direttiva UE sul gas. Lo ha detto il ministero a Sputnik.

”Al momento, la procedura legislativa nell’Ue non è stata ancora completata. Si prevede che sarà completata durante questa legislatura in Europa. L’attuale progetto di direttiva prevede un termine per il passaggio alla legislazione nazionale di nove mesi. Il governo federale non vede alcun motivo di interruzione delle forniture attraverso Nord Stream-1″, ha detto il ministero quando gli è stato chiesto in merito all’impatto delle modifiche alla direttiva sul gas sulle forniture attraverso il Nord Stream.

Il gasdotto Nord Stream, la cui capacità totale ammonta a 55 miliardi di metri cubi all’anno, corre lungo il fondo del Mar Baltico e fornisce gas russo direttamente alla Germania. La Russia è ora coinvolta nella costruzione del Nord Stream 2, che comprenderà due gasdotti, anch’essi posati sul fondo del Mar Baltico. La scorsa settimana, la commissione per l’industria, la ricerca, le telecomunicazioni e l’energia del Parlamento europeo ha approvato una versione di compromesso degli emendamenti alla direttiva UE sul gas, volti ad estendere le norme interne dell’UE ai gasdotti offshore che forniscono forniture di energia da paesi terzi, il che inciderà sulla costruzione del gasdotto Nord Stream 2.

La settimana scorsa la commissione per l’industria, la ricerca, le telecomunicazioni e l’energia ha approvato una versione di compromesso degli emendamenti alla direttiva UE sul gas, che interesserà la costruzione del gasdotto Nord Stream 2. Gli emendamenti stabiliscono in particolare che i gasdotti esistenti e futuri non possono essere gestiti, tra le altre restrizioni, dalla stessa impresa che produce il combustibile. Nel frattempo, il gasdotto Nord Stream è gestito da Nord Stream AG, controllata dal principale produttore russo di energia Gazprom. Anche i gasdotti Nord Stream 2 sono costruiti da Nord Stream AG.

The German Economic Affairs Ministry sees no reason for disruption of gas supplies via the Nord Stream gas pipeline if the current draft amendments to the EU Gas Directive are adopted, the ministry told Sputnik.”At present, the legislative procedure in the EU has not been completed yet. It is expected to be completed during this legislative period in Europe. The current draft directive envisions a deadline for transfer to national law – nine months. The federal government does not see any reason for disruption of supplies through Nord Stream-1,” the ministry said when asked about the impact of amendments to the Gas Directive on supplies through the Nord Stream. The Nord Stream pipeline, whose capacity totals 55 billion cubic meters (1.9 trillion cubic feet) per year, runs along the bottom of the Baltic Sea and delivers Russian gas directly to Germany. Russia is now involved in the construction of Nord Stream 2, which will comprise two pipelines, also laid on the bottom of the Baltic Sea.Last week, the European Parliament’s Committee on Industry, Research, Telecommunications and Energy approved a compromise version of the amendments to the EU Gas Directive, aimed at extending internal EU rules to offshore pipelines delivering energy supplies from non-EU countries, which will affect the construction of the Nord Stream 2 pipeline.The amendments notably stipulate that the existing and future pipelines cannot be operated by the same company that produces the fuel, among other restrictions. Meanwhile, the Nord Stream pipeline is operated by Nord Stream AG, controlled by Russian major energy producer Gazprom. The Nord Stream 2 pipelines are constructed by Nord Stream AG as well.