Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Vaccini, Bussetti: scuole rispettino norme in vigore, governo punta a obbligo flessibile

fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di mal

Le scuole, così come i servizi educativi dell’infanzia, non potranno che far rispettare le norme in vigore “con la doverosa precisazione che il minore, non in regola con gli adempimenti vaccinali e, di conseguenza, escluso dall’accesso ai servizi, rimarrà comunque iscritto ai servizi educativi per l’infanzia e alle scuole dell’infanzia e sarà nuovamente ammesso alla frequenza subito dopo la presentazione da parte dei genitori della documentazione comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie per legge”. Lo ha dichiarato il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti nel corso del question time alla Camera rispondendo a un’interrogazione sull’ipotesi di rivedere l’obbligo vaccinale quale requisito per l’ammissione a scuola (Ascani – PD).

“Quanto, infine, alle intenzioni del Governo in ordine alla revisione dell’obbligo vaccinale, ricordo che attualmente è all’esame della XII Commissione (Igiene e sanità) del Senato della Repubblica il disegno di legge n. 770, a firma dei senatori di entrambi i gruppi parlamentari di maggioranza, che si prefigge l’obiettivo, anche attraverso l’introduzione dello strumento cosiddetto “obbligo flessibile”, di comprendere la vaccinazione nell’ambito di un più ampio impegno dello Stato a incentivare tutti gli strumenti di salute pubblica nella convinzione che la finalità della profilassi vaccinale deve essere la salvaguardia del benessere del singolo e della comunità e non limitarsi, invece, al ricorso alla sola vaccinazione obbligatoria. Tale progetto di legge, ove approvato dal Parlamento, innoverà in modo significativo l’attuale panorama normativo”.

Notizie correlate