Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Renzi: con questi qua andiamo in crisi, fanno più danni del bunga bunga

"Spero che non capiti al nuovo centravanti Zingaretti quanto è capitato a me, che le pedate alla caviglie arrivassero dai nostri"
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di mal

“A nessuno credo interessi il futuro di Renzi, a molti interessa il futuro dell’Italia e io ho l’impressione che con questi qua andiamo in crisi”. Lo ha detto l’ex premier ed ex numero uno del Pd Matteo Renzi nell’intervista a Myrta Merlino su La 7, a L’Aria Che Tira. “Io ora per un po’ sto fermo, per il momento il mio obiettivo è fare una battaglia culturale contro la paura e contro l’incompetenza di chi ci governa”.

E sull’attuale ministro dell’Interno dice: “Salvini ha fatto molta demagogia ma non ha risolto il problema della sicurezza e gli italiani prima o poi gli chiederanno il conto. Salvini è l’opposto di quello che sono io: è uno che ha cambiato idea su tutto, ma in politica non conta la simpatia, contano i risultati: noi abbiamo fatto il jobs act, l’irap, Industria 4.0, gli 80 euro. Salvini che ha fatto?”. Per concludere che “questione di qualche mese e cambierà il governo, perché metteranno nuove tasse”.

E sul comportamento del governo sul Tav dice: “Sono suor Tentenna, una barzelletta indecorosa. Questi fanno più danni per la credibilità del bunga bunga di Berlusconi. Questo loro atteggiamento così contraddittorio su tutto: sul Venezuela, sui Gilet gialli, vanno a Bruxelles a dire ‘vogliamo fare la Tav ma anche no’. Ci fanno più danni del bunga bunga di Berlusconi”.

E a una domanda specifica sull’ex premier Pd paragona Enrico Letta a “un allenatore che è stato cambiato perché faceva risultati negativi”. E su Zingaretti: “Bisognerebbe che quando giochi nella stessa squadra i tuoi compagni non ti tirassero alle caviglie, che le pedate te le tiri Salvini è normale, che lo facciano i nostri no. Spero che non capiti al nuovo centravanti Zingaretti quanto è capitato a me”. E sui suoi genitori: “Sono convinto e fiducioso nella giustizia italiana, vedremo come andrà a finire, cosa hanno fatto davvero”.

Notizie correlate