Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Ambiente ed Energia, Agricoltura

Campania, impianti viticoli: è possibile presentare le domande di autorizzazione per il 2019

Procedure sul portale www.sian.it tramite di un Centro di Assistenza Agricolo Autorizzato
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione Campania

E’ possibile presentare le domande di autorizzazione per nuovi impianti viticoli per l’annualità 2019, a seguito dell’emanazione della Circolare AGEA Coord – Prot. Uscita n. 12599 del 14/02/2019. Lo rende noto l’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania.

Le domande vanno compilate telematicamente mediante le funzionalità presenti sul portale www.sian.it per il tramite di un Centro di Assistenza Agricolo Autorizzato.

La superficie da destinare a nuovi impianti per la Regione Campania è pari a 241 ettari circa.

Presentazione delle domande.

Il periodo per la presentazione delle domande è stabilito nel DM n. 12272 del 15 dicembre 2015, cioè dal 15 febbraio al 31 marzo di ciascun anno, quindi per il 2019 il termine è fissato al 31 marzo 2019.

Criteri di ammissibilità.

Le richieste di autorizzazione per nuovi impianti viticoli sono considerate ammissibili se dal fascicolo aziendale del richiedente, aggiornato e validato, risulta in conduzione una superficie agricola pari o superiore a quella per la quale è richiesta l’autorizzazione. Per la verifica di ammissibilità sono esclusi gli usi del suolo con vigneti per uva da vino, e quelli che, sulla base dei regolamenti nazionali vigenti, non possono essere trasformati in vigneto. Inoltre, sono escluse le superfici su cui sono presenti vincoli, non evidenziabili dal fascicolo, che ne impedirebbero la trasformazione in vigneti.

Rilascio autorizzazioni per nuovi impianti.

Il Ministero comunica alle Regioni competenti l’elenco delle aziende alle quali sono concesse le autorizzazioni di nuovo impianto. Entro il 1 giugno 2019 sarà adottato l’atto regionale di approvazione dell’elenco ministeriale e la pubblicazione nel Bollettino Ufficiale regionale avrà valore di comunicazione alle aziende beneficiarie. I beneficiari potranno avvalersi della possibilità di rinunciare alle autorizzazioni, nei casi previsti dal DM, entro 30 giorni dalla data di pubblicazione dell’elenco, utilizzando le funzionalità delle applicazioni messe a disposizione sul SIAN. Le autorizzazioni hanno validità di 3 anni dalla data del rilascio e il mancato utilizzo comporta l’applicazione delle sanzioni previste dall’articolo 69 del testo unico del vino Legge n. 238 del 12 dicembre 2016 “Disciplina organica della coltivazione della vite e della produzione e del commercio del vino”, ai sensi dall’art. 89, paragrafo 4 del Regolamento (UE) n.1306/2013 e dell’art. 5 del Regolamento delegato (UE) 2015/560.

Si ricorda che le autorizzazioni per il nuovo impianto non potranno usufruire del contributo nell’ambito della Misura “Ristrutturazione e riconversione vigneti” dell’OCM vino.

Documentazione

sezione viticoltura