Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica, Governo

Salvini: il turismo è il nostro petrolio, pronto decreto cantieri veloci

Sulle europee “non sto ragionando di alleanze o gruppi unici. A marzo la legge sulla legittima difesa”
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di asp

“Il turismo è il nostro petrolio. Ma i luoghi italiani devono essere raggiunti con facilità, servono infrastrutture”. Per questo “è sostanzialmente pronto un decreto cantieri veloci per dimezzare i tempi della burocrazia. Continuo a essere sostenitore dell’utilità della Tav”. Lo ha detto a Rtl 102,5 il ministro dell’Interno Matteo Salvini aggiungendo ironicamente: “A volte sui giornali scopro di pensare cose che avrei dovuto pensare di pensare”.

Su Alitalia, ha detto i vicepremier “a me interessa che chi vuole arrivare in Italia ci arrivi: il turismo per noi e’ come il petrolio per l’Arabia Saudita. Non e’ un dossier che sto seguendo direttamente io ma mi interessa che non ci sia una compagnia di bandiera venduta o svenduta a compagnie estere che poi ovviamente farebbero gli interessi dei loro Paesi perche’ ognuno tira l’acqua al suo mulino”.

Passando alle europee Salvini ha ammesso: “Non sto ragionando di alleanze. Le elezioni europee saranno possibilità di cambiamento per tanti cittadini” e “non sto ragionando su gruppi unici. Abbiamo già i nostri alleati a livello internazionale”. Mentre a livello interno Salvini è tornato sulla questione della legittima difesa: “L’imprenditore Angelo Peveri ha passato la sua prima notte in carcere a Piacenza: e’ stato condannato a 4 anni e mezzo perche’ durante l’ennesimo tentativo di rapina feri’ involontariamente uno dei rapinatori, mentre il ladro e’ stato condannato a 10 mesi. Mi domando se sia un Paese normale quello in cui chi si difende viene condannato a 4 anni e il rapinatore a 10 mesi. Questo mi rende chiara l’urgenza di approvare entro marzo, ed e’ un impegno, la legge sulla legittima difesa”.

Infine su quanto successo ieri al Senato, Salvini ha difeso il senatore Giarrusso: “Per come lo conosco io è tutt’altro che un manettaro. E’ stato un eccesso, era nella Giunta per le autorizzazioni a procedere e sentirsi insultare dai senatori del Pd puo’ far perdere i nervi”. Mentre sull’arresto dei genitori di Matteo Renzi ha concluso: “Non conosco l’inchiesta e non mi va di parlare del lavoro dei magistrati. Non ho niente da festeggiare perche’ le battaglie le voglio vincere con le idee e con i fatti, voglio che gli italiani dicano ‘Salvini e’ meglio di Renzi’ non perche’ hanno arrestato due anziani genitori. Io festeggio quando arrestano i camorristi”.