Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri, Russia-Nato

La Nato ritiene inaccettabili le minacce russe

Lo ha detto il portavoce dell’Alleanza Atlantica Piers Cazalet a Sputnik
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di Asp

La NATO ha preso atto del discorso del leader russo al parlamento e considera inaccettabili le dichiarazioni della Russia che minacciano gli alleati. Lo ha detto il portavoce della Nato Piers Cazalet a Sputnik. “Abbiamo preso atto del discorso del Presidente Putin del 20 febbraio. Le dichiarazioni russe che minacciano gli Alleati bersaglio sono inaccettabili. Invitiamo la Russia a concentrarsi sul ritorno al rispetto del trattato sulle forze nucleari a medio raggio. La NATO è un’alleanza difensiva, che è pronta a difendere tutti i membri da qualsiasi minaccia”, ha detto Cazalet.

“Non vogliamo una nuova corsa agli armamenti, e gli Alleati hanno ripetutamente invitato la Russia a distruggere in modo verificabile i suoi missili a medio raggio”, ha aggiunto. Rivolgendosi all’Assemblea federale russa all’inizio della giornata, Putin ha detto che Mosca sarebbe stata costretta a fornire una risposta adeguata all’eventuale dispiegamento di missili balistici intermedi e a breve raggio in Europa da parte di Washington.

Putin ha sottolineato che gli armamenti russi in questo caso potrebbero rivolgersi non solo alle aree che rappresentano una minaccia diretta per la Russia, ma anche a quelle aree in cui si trovano i centri decisionali sull’uso dei sistemi missilistici.

NATO took note of the Russian leader’s address to the parliament on Wednesday, and considers Russia’s statements threatening the allies unacceptable, NATO Deputy Spokesperson Piers Cazalet told Sputnik. “We have noted President [Vladimir] Putin’s address of 20 February. Russian statements threatening to target Allies are unacceptable. We call on Russia to focus on returning to compliance with the Intermediate-Range Nuclear Forces Treaty. NATO is a defensive alliance, which stands ready to defend all members against any threat,” Cazalet said. “We do not want a new arms race, and Allies have repeatedly called on Russia to verifiably destroy its intermediate-range missiles,” he added. Addressing the Russian Federal Assembly earlier in the day, Putin said that Moscow would be forced to provide an adequate response to possible deployment of intermediate and shorter-range ballistic missiles in Europe by Washington. Putin stressed that Russian weaponry in this case could target not only areas posing a direct threat to Russia, but also those areas where decision-making centers on the use of missile systems are located.