Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri, Europa

Ue, Francia e Germania vogliono il veto su alcuni situazioni di concorrenza

La misura sarebbe necessaria per rafforzare la capacità delle imprese europee di competere a livello internazionale
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di Asp

Francia e Germania hanno suggerito di dare al Consiglio europeo il diritto di annullare le decisioni della Commissione europea sulla concorrenza in alcune situazioni, per rafforzare la capacità delle imprese europee di competere a livello internazionale. Il ministro francese dell’economia e delle finanze Bruno Le Maire e il ministro tedesco dell’economia e dell’energia Peter Altmaier hanno tenuto una conferenza stampa congiunta all’inizio della giornata per lanciare un manifesto comune franco-tedesco sulla strategia industriale europea.

”Dobbiamo continuare a sostenere la necessità di condizioni di concorrenza più eque ed efficaci a livello globale, ma nel frattempo dobbiamo garantire che le nostre imprese possano effettivamente crescere e competere”. Ciò comporta modifiche alle norme europee vigenti in materia di concorrenza. Francia e Germania suggeriscono di esaminare diverse opzioni come “valutare se un diritto di ricorso del Consiglio, che alla fine potrebbe prevalere sulle decisioni della Commissione, potrebbe essere appropriato in casi ben definiti, a condizioni rigorose”, si legge nel documento pubblicato dal ministero delle finanze tedesco.

”Le proposte arrivano meno di due settimane dopo che la Commissione europea ha bloccato la fusione delle imprese ferroviarie della francese Alstom e della tedesca Siemens. Le due società intendevano creare un campione dell’industria ferroviaria in grado di competere con i concorrenti stranieri, in particolare con la Cina. Parigi e Berlino hanno appoggiato l’accordo proposto e hanno espresso rammarico per la decisione della Commissione. Le Maire l’ha definito un errore politico ed economico.

France and Germany on Tuesday suggested giving the European Council, which includes member states’ leaders, the right to override the decisions of the European Commission on competition in some situations, to boost the European companies’ ability to compete internationally.
French Minister for the Economy and Finance Bruno Le Maire and German Minister for Economic Affairs and Energy Peter Altmaier held a joint press conference earlier in the day to launch a Franco-German joint manifesto on European industrial strategy.
“We must continue to argue for a fairer and more effective global level playing field, but in the meantime, we need to ensure our companies can actually grow and compete. This entails changes to existing European competition rules. France and Germany suggest examining different options … Consider whether a right of appeal of the Council which could ultimately override Commission decisions could be appropriate in well-defined cases, subject to strict conditions,” the manifesto, published by the German finance ministry, read.
The proposals come less than two weeks after the European Commission blocked the merger of rail businesses of French Alstom and German Siemens. The two companies intended to create a rail industry champion capable of competing with foreign competitors, in particular, China. Paris and Berlin backed the proposed deal and expressed regret over the commission’s decision. Le Maire has called it a political and economic mistake.