Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri

Usa, Trump: firmerò emergenza nazionale per finanziare costruzione muro

A New York centinaia di persone si sono radunate davanti al Trump International Hotel di Columbus Circle per una manifestazione di protesta
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di cos/onp

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha confermato che firmerà una dichiarazione di emergenza nazionale per finanziare il muro di confine tra gli Stati Uniti e il Messico. “Firmerò l’emergenza nazionale”, ha detto Trump ai giornalisti della Casa Bianca. Il presidente statunitense ha anche aggiunto che probabilmente verrà citato in giudizio per questo, dicendosi però sicuro che in tribunale avrà successo.

L’amministrazione Trump ha così a disposizione 8 miliardi di dollari per finanziare il muro di confine. Il finanziamento totale include 1,37 miliardi di dollari dal conto degli stanziamenti, mentre il resto sarà ritirato dai conti dei dipartimenti della Difesa e del Tesoro, rispettivamente 6,1 miliardi di dollari e 600 milioni di dollari. L’emergenza nazionale finanzierà la costruzione di circa 234 miglia di una barriera d’acciaio lungo il confine meridionale.

La reazione dei cittadini americani non si è fatta attendere. A New York centinaia di persone si sono radunate davanti al Trump International Hotel di Columbus Circle per una manifestazione di protesta. Le accuse sono di aver dichiarato un falso stato di emergenza così da ottenere finalmente i fondi necessari per innalzare il muro al confine con il Messico. Allo sdegno di piazza si aggiungono anche azioni legali. L’organizzazione no profit Public Citizen ha affermato: “Abbiamo querelato Trump per la sua finta emergenza nazionale. Rifiutiamo di tollerare questo scivolamento verso l’autoritarismo”.



US President Donald Trump said on Friday that he will sign a national emergency declaration to fund a border wall on the US-Mexico border.

“So I’m going to be signing a national emergency,” Trump told reporters at the White House.

Trump also said that he would likely be sued for declaring the national emergency, adding that he would be successful in court.

Moreover, several rights groups decided to take immediate legal action against Trump’s national emergency declaration.

The Public Citizen advocacy group said in a statement on Twitter on Friday it was taking legal action against Trump over his national emergency declaration.

“We are suing to stop the #FakeTrumpEmergency,” Public Citizen said via Twitter. “If Trump gets away with this, there’s no telling what the next concocted ‘emergency’ will be, who will be targeted and what emergency powers will be claimed.”

Notizie correlate