Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Salvini: il 26 maggio l’Europa cambia, portiamo pazienza ancora un po’

“Non abbiamo alcuna intenzione di uscire dall’Europa, vogliamo cambiarla, migliorarla ma non abbandonarla”
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di mal

“Quando dei rappresentanti del popolo dicono burattini, schiavi, buffoni, razzisti, non è confronto. Però, intanto, il 26 maggio l’Europa cambia. E, quindi, portiamo pazienza ancora un po’”. Così il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini intervistato da Alessandro Poggi per “Povera patria”, il programma di Rai2 in onda stasera. “Non abbiamo alcuna intenzione di uscire dall’Europa, vogliamo cambiarla, migliorarla ma non abbandonarla”, dichiara successivamente in una nota. Intercettato ieri prima del tavolo sulla sicurezza e ordine pubblico per la formazione del prezzo del latte ovino-caprino previsto al Viminale, alla domanda “San Valentino con i Pastori?” ha risposto scherzando:”Bello. Quarantacinque anni, è arrivato il momento di provare emozioni nuove. No, vabbè, vado in ufficio”.

In nove mesi questo Governo che cosa ha partorito? “Beh, se devo tornare indietro al primo giugno, per quello che mi riguarda, il decreto sicurezza. Poi vigili del fuoco, poliziotti, quota cento (per me una ragione di vita), il reddito, sperando che parta presto. Una manovra da venti miliardi per gli italiani. Poi, per carità, rimane una marea di cose da fare: legittima difesa, autonomia, acqua, scuola, giustizia… son tutte in calendario nel 2019. Andiamo!”, conclude Salvini.

Notizie correlate