Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri

Venezuela, domani summit Osa si concentrerà su riconoscimento Guaidò

La riunione è convocata su iniziativa delle missioni permanenti di Argentina, Brasile, Canada, Cile, Colombia, Colombia, Costa Rica, Paraguay, Perù e Stati Uniti
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di cos

L’inviato dell’opposizione venezuelana all’Organizzazione degli Stati Americani (OSA) Gustavo Tarre ha detto che la riunione di domani dell’organizzazione si concentrerà sul riconoscimento di Juan Guaido come presidente ad interim del paese. Mercoledì l’organizzazione ha annunciato che il suo Consiglio Permanente terrà una riunione speciale venerdì per discutere la situazione in Venezuela.



”La discussione sarà principalmente a seguito della decisione dell’OSA di non accettare come governo legale quello del Presidente in carica Nicolas Maduro”, ha detto Tarre a margine della Conferenza globale sulla crisi umanitaria in Venezuela. “Questo è stato approvato dal Consiglio Permanente e questo è il seguito della decisione”. La riunione sarà convocata su iniziativa delle missioni permanenti di Argentina, Brasile, Canada, Cile, Colombia, Colombia, Costa Rica, Paraguay, Perù e Stati Uniti.



Le tensioni in Venezuela si sono aggravate quando Guaido, capo del parlamento guidato dall’opposizione, si è proclamato presidente ad interim il 23 gennaio, contestando la rielezione di Maduro, avvenuta l’anno scorso. La leadership di Guaido è stata quasi immediatamente riconosciuta dagli Stati Uniti e da alcuni dei suoi alleati. La Russia e la Cina, così come molte altre nazioni, hanno appoggiato Maduro come legittimo presidente del paese e hanno chiesto il rispetto del principio di non ingerenza negli affari interni del Venezuela.



The Venezuelan opposition’s envoy to the Organization of American States (OAS) Gustavo Tarre told Sputnik on Thursday that the organization’s meeting tomorrow will focus on its recognition of Juan Guaido as the interim president of the country.

On Wednesday, the organization announced that its Permanent Council will hold a special meeting on Friday to discuss the situation in Venezuela.



”The discussion will be mainly following the decision of the OAS to not accept as a legal government of [incumbent President Nicolas] Maduro,” Tarre said on the sidelines of at the Global Conference on the Humanitarian Crisis in Venezuela. “That was approved by the Permanent Council and that is the following up on the decision.”

The meeting will be convened at the initiative of permanent missions of Argentina, Brazil, Canada, Chile, Colombia, Costa Rica, Paraguay, Peru, and the United States.



Tensions in Venezuela escalated when Guaido, the head of the opposition-led parliament, proclaimed himself interim president on January 23, disputing Maduro’s re-election, which took place last year.