Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Venezuela, Perego (FI), neutralità M5S è una vergogna

fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di mal

“La neutralità del M5S, né con Maduro né con Guaidò, è una vergogna. Non c’è un’analisi costi-benefici da fare sul Venezuela: come si fa a non avere una posizione chiara? Come si fa a non condannare il regime di Maduro per le violenze che sta perpetrando in Venezuela, per i morti che sta provocando? Come si fa a ignorare che 500 persone sono morte per il solo diritto a manifestare? Come si fa a non sapere che in Venezuela vivono 500mila italiani e più di 2 milioni di italo-venezuelani che portano il nostro cognome e che soffrono per questa dittatura? E’ una vergogna che Maduro ringrazi Roma: il governo deve vergognarsi, è una cosa indegna”. Lo ha detto Matteo Perego, deputato di Forza Italia, intervenendo questa mattina in Aula, sulle comunicazioni del Governo sulla crisi del Venezuela.

“La gestione della questione venezuelana è l’ennesima cartina di tornasole del semestre nero della politica italiana. Stiamo perdendo credibilità a livello europeo, l’influenza sul Mediterraneo, siamo silenti, non contiamo più nulla. Non è solo il Venezuela il problema della politica estera italiana a trazione dei signori Di Maio e Di Battista: dalla Libia all’operazione Sophia, fino all’Afghanistan. Il M5S ci pensi due volte prima di parlare della politica estera di Silvio Berlusconi, leader che ha fatto sedere allo stesso tavolo Putin e Bush a Pratica di Mare. Il M5S, al massimo, è andato in Francia a sostenere il movimento sovversivo dei gilet gialli”, ha concluso.

Notizie correlate