Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri

Spagna, Sanchez potrebbe tenere elezioni anticipate il 14 aprile

Se questa data venisse scelta, la legge stabilisce che il governo dovrà sciogliere il Parlamento e annunciare le elezioni il 19 febbraio
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di cos

Il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez sta valutando la possibilità di tenere elezioni parlamentari anticipate il 14 aprile, un anno prima di quanto inizialmente previsto. Lo ha riferito l’agenzia di stampa statale EFE citando fonti del governo. Se questa data venisse scelta, la legge stabilisce che il governo dovrà sciogliere il Parlamento e annunciare le elezioni il 19 febbraio, 54 giorni prima del voto.



La Spagna dovrebbe tenere le elezioni generali nel 2020, ma c’è la possibilità che ciò avvenga prima. Il governo socialista di Sanchez ha avuto grossi problemi nell’ottenere il sostegno per il bilancio 2019 in Parlamento, dato che il Partito Socialista Spagnolo (PSOE) al potere ha solo 84 dei 350 seggi nella camera bassa. La proposta di bilancio è in pericolo a meno che non ottenga il sostegno dei partiti più piccoli, compresi i nazionalisti catalani, che si sono dichiarati contrari. Venerdì Madrid ha ammesso che i tentativi di stabilire un dialogo con le autorità catalane e altre forze che sostengono l’indipendenza della comunità autonoma sono falliti.



Spanish Prime Minister Pedro Sanchez is considering the option of holding parliamentary elections on April 14, a year earlier than initially planned, state-owned EFE news agency reported on Monday, citing sources in the government.

If this date is chosen, the law states that the government will have to dissolve the parliament and announce elections on February 19, 54 days prior to the vote, the media said.



Spain is expected to hold its general election in 2020, but there is a possibility that it will happen earlier. The socialist government under Sanchez has faced major problems in getting support for the 2019 budget in parliament, as the ruling Spanish Socialist Workers’ Party (PSOE) only holds 84 out of 350 seats in the lower chamber. The budget proposal is under threat unless it gains support from smaller parties, including the Catalan nationalists, who have said they would be against it.

On Friday, Madrid admitted that attempts to establish a dialogue with the Catalan authorities and other forces advocating the independence of the autonomous community had failed.

Notizie correlate