Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Nato, Rizzo (M5S): giusto rivedere calcolo 2% Pil per visione integrata difesa

fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di mal

“Occorre uniformare i criteri sui quali, dentro la Nato, viene calcolato il rapporto spese per la difesa e il prodotto interno lordo dei singoli Paesi. La proposta di prevedere all’interno di questo rapporto le spese per la cybersecurity e per la difesa delle infrastrutture strategiche avanzata dal ministro Trenta mi sembra assolutamente di buon senso”. È quanto afferma, in una nota, il Presidente della Commissione Difesa della Camera dei Deputati Gianluca Rizzo.


“Dobbiamo, anche su questa vicenda del 2% del Pil, – precisa Rizzo – avere una visione integrata e moderna dei costi per la difesa. Per esempio l’Unione Europea ha recentemente preso in esame il piano della mobilità militare in cui diverse infrastrutture civili sono considerate fondamentali per il pieno approntamento delle capacità di difesa dei diversi Paesi. In più, si tratta di tenere conto anche che l’Italia è il secondo Paese della Nato presente con propri mezzi e truppe nelle missioni internazionali, cosa che dovrebbe avere un qualche significato e un riconoscimento indipendentemente dal 2% stabilito dalla Nato per le spese militari. Si tratta di uscire da un’impostazione esclusivamente ragionieristica della vicenda del 2% e valutare il complesso del sistema di difesa che i singoli Paesi offrono alla sicurezza e alla capacità operativa della Nato”, conclude Rizzo.

Notizie correlate