Accedi

Esteri

Siria, Erdogan: non c’è intesa soddisfacente con Usa su zona cuscinetto

Il presidente ha aggiunto che Ankara chiede a Washington di rispettare l'impegno di ritirare le forze curde da Manbij
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di cos

Gli Stati Uniti e la Turchia non hanno raggiunto un piano soddisfacente per la creazione di una zona cuscinetto nel nord-est della Siria. Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan. “La zona di sicurezza dovrebbe essere sotto il controllo turco, e abbiamo bisogno solo del sostegno di altri stati. Stiamo conducendo negoziati produttivi con il presidente degli Stati Uniti Donald Trump”, ma “non abbiamo un piano soddisfacente”, ha detto Erdogan rivolgendosi ai suoi compagni di partito in Parlamento. Il presidente ha aggiunto che Ankara chiede a Washington di rispettare l’impegno di ritirare le forze curde da Manbij.



The United States and Turkey have not reached a satisfactory plan for establishing a buffer zone in northeastern Syria, Turkish President Recep Tayyip Erdogan said on Tuesday.

“The security zone should be under Turkish control, and we need only support from other states. We are conducting productive negotiations with [US President Donald] Trump, but at a lower level, we cannot maintain the same productivity. We have no satisfactory plan,” Erdogan said addressing his party fellows in parliament.



The president added that Ankara demands from Washington to fulfill its commitment to withdraw Kurdish forces from Syrian Manbij, but Turkey’s patience is running out in this issue.

Notizie correlate