Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri

Venezuela, Pompeo chiede vertice dei ministri degli Esteri della regione

 “Pompeo: obiettivo da raggiungere è “una transizione pacifica e democratica del paese”
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di der

Gli Stati Uniti chiedono una riunione dei ministri degli Esteri regionali per affrontare la crisi in Venezuela. Lo ha chiesto il Segretario di Stato americano Mike Pompeo durante le osservazioni all’Organizzazione degli Stati Americani a Washington. “Chiedo ai miei colleghi di riconvocare una riunione dei ministri degli Esteri per continuare il dialogo sulla transizione pacifica e democratica per il Venezuela”, ha detto Pompeo.

Mercoledì il presidente Donald Trump insieme a diversi alleati statunitensi hanno riconosciuto il leader dell’opposizione Juan Guaido come presidente ad interim del Venezuela. Almeno 16 persone sono state uccise e più di 200 sono state arrestate questa settimana durante i disordini scatenati da proteste antigovernative. Pompeo ha detto nel suo discorso che gli Stati Uniti sono pronti a sostenere gli sforzi di Guaido e dell’Assemblea Nazionale del Venezuela per ripristinare la democrazia nel paese. Ha anche annunciato che gli Stati Uniti sono pronti a fornire più di 20 milioni di dollari in assistenza umanitaria per far fronte alla carenza di cibo e medicine del Venezuela.

Ieri in Venezuela si sono svolte manifestazioni antigovernative contrapposte a manifestazioni dei sostenitori del presidente venezuelano Nicolas Maduro. Lo stesso giorno Guaido si è dichiarato presidente ad interim del paese. Gli Stati Uniti hanno esortato Maduro a dimettersi e lasciare che Guaido assuma la presidenza, ma Maduro ha detto che Washington ha tentato di organizzare un colpo di stato in Venezuela e ha annunciato la sua decisione di interrompere le relazioni diplomatiche con gli Stati Uniti. Finora, Stati Uniti, Canada, Albania, Albania, Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Costa Rica, Ecuador, Georgia, Guatemala, Honduras, Panama, Paraguay e Perù hanno riconosciuto Guaido come presidente ad interim del Venezuela.

The United States is calling for a meeting of regional foreign ministers to address the crisis in Venezuela, US Secretary of State Mike Pompeo said during remarks at the Organization of American States in Washington, DC on Thursday. “I ask my colleagues to reconvene a meeting of foreign ministers to continue our conversation on the peaceful, democratic transition for Venezuela,” Pompeo said.

On Wednesday, President Donald Trump and several US allies recognized opposition leader Juan Guaido as Venezuela’s interim president. At least 16 people have been killed and more than 200 arrested this week amid unrest sparked by anti-government protests. Pompeo said in his address that the United States stands ready to support efforts by Guaido and Venezuela’s National Assembly to restore democracy in the country. He also announced that the United States is prepared to provide more than $20 million in humanitarian assistance to address Venezuela’s food and medicine shortages.

On Wednesday, anti-government marches were held in Venezuela as well as demonstrations by supporters of Venezuelan President Nicolas Maduro. Guaido declared himself the country’s interim president on the same day. The United States urged Maduro to step down and let Guaido assume the presidency, but Maduro said Washington attempted to stage a coup d’etat in Venezuela and announced his decision to cut off diplomatic relations with the United States. So far, the United States, Canada, Albania, Argentina, Brazil, Chile, Colombia, Costa Rica, Ecuador, Georgia, Guatemala, Honduras, Panama, Paraguay and Peru have recognized Guaido as Venezuela’s interim president.