Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Banfi a Unesco,Fioramonti: scelta adeguata a ruolo che svolgerà

fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di red/asp

“Come spesso accade, la questione di Lino Banfi è stata estratta senza il giusto contesto: Banfi andrà a far parte della commissione italiana all’Unesco, non rappresenterà l’Italia all’estero. Sostituisce il documentarista Folco Quilici. Il messaggio di Banfi di stamattina è stato quello di voler portare la cultura cinematografica italiana nella commissione, dove c’è anche un regista come Pupi Avati. (…) Abbiamo messo persone con competenze specifiche in alcuni settori. La scelta di Banfi si può discutere ma è sicuramente adeguata al ruolo che dovrà svolgere”. Così il vice ministro all’Istruzione Lorenzo Fioramonti (M5S), ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7.

“In tutto il mondo c’è una crescente disuguaglianza, ed oggi è riconosciuta da tutti, in primis dai rappresentanti di Davos, come la principale minaccia per la crescita. L’Italia è presa come esempio di questa minaccia, per questo la misura del reddito di cittadinanza è sacrosanta. (…) Siamo convinti che le elezioni di maggio porteranno un cambiamento importante, soprattutto per quanto riguarda le ricette economiche”, ha proseguito Fioramonti.


“La Francia è uno di quei paesi più in vista dal punto di vista dello sfruttamento dell’Africa, è giusto che si assuma le proprie responsabilità. (…) Sono convinto che l’immigrazione sia un fattore complesso e bisogna andare a vedere le cause. Ma l’unico modo per far ascoltare la propria voce oggi, è assumere delle posizioni spregiudicate. L’Unione Europea sono tanti anni che dice di voler fare qualcosa poi però blocca di fatto le possibilità di sviluppo del continente africano” ha concluso Fioramonti (M5S).