Accedi

Esteri

Petrolio, Opec: Le forniture russe previste in crescita di 140mila barili al giorno nel 2019

L’incremento della produzione può arrivare da progetti come Uvat, East-Siberian, Vankorneft, Messoyakha eYamal LNG
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di Redazione

Le forniture di petrolio russe sono previste in crescita di 140mila barili al giorno nel 2019, con una media giornaliera che salirà a 11,49 milioni di barili, lo si legge nel report mensile dell’Opec, l’organizzazione dei paesi esportatori di petrolio.

“Le forniture russe di petrolio nel 2019 cresceranno di 0,14 milioni di barili al giorno” si legge nel documento. Secondo le previsioni dell’Opec i produttori russi di petrolio posso “potenzialmente accrescere ulteriormente la produzione attraverso lo sviluppo dei propri giacimenti.

L’incremento della produzione di petrolio (gas naturale liquido), Ngl e condensato può arrivare da diversi progetti come quelli Uvat, East-Siberian, Vankorneft, Messoyakha e Yamal LNG”.

In ogni caso, si prevede che la fornitura di petrolio russa nel 2019 si assesterà al ribasso su una media di 11,47 milioni di barili al giorno, rispetto al livello produttivo dell’ottobre 2018” afferma il report. Russia’s oil supply in 2019 is expected to increase by 140,000 barrels per day to an average of 11.49 million barrels daily, a monthly report of the Organization of the Petroleum Exporting Countries (OPEC) showed Thursday.

”Russian oil supply in 2019 is likely to grow by 0.14 mb/d to average 11.49 mb/d,” the report read. According to the OPEC forecast, Russian oil producers can “potentially further increase production through greenfield development.

Incremental production of oil, [natural gas liquids] NGLs and condensate could come from several projects, such as Uvat, East-Siberian, Vankorneft, Messoyakha and Yamal LNG.”

”However, Russian oil supply in 1H19 is expected to be adjusted down to average 11.47 mb/d, compared to the production level of October 2018,” the report said.

Notizie correlate