Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Istat, M5S: polemiche assurde, da Governo politiche espansive per rilancio economia

fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di com/sch

“I dati diffusi oggi dall’Istat sulla produzione industriale fotografano una situazione di difficoltà generale di tutti i principali Paesi europei. La Francia fa segnare un calo dell’1,3% della produzione, la Spagna dell’1,5%, in linea con il dato italiano, mentre la Germania arriva a -1,9%. Un trend comune, dunque, che era facile prevedere e alla quale questo Governo, tempestivamente, ha già iniziato a rispondere con politiche espansive. E’ quanto meno bizzarro dunque che ora arrivino critiche proprio da quelle stesse forze politiche che per anni hanno avallato questo scempio, piegandosi ai diktat europei, e che ora si preoccupano per la crescita, dopo aver criticato per mesi la decisione del Governo di puntare al 2,4% di deficit, considerato troppo alto. Schizofrenia pura”. Così i portavoce M5S delle commissioni Bilancio e Attività produttive alla Camera dei deputati.

“Se ci fosse un po’ di onestà intellettuale però, si dovrebbe dire che all’interno della manovra economica sono previsti un gran numero di investimenti per aiutare le imprese italiane e avviare un serio rilancio dell’economia del nostro Paese, che per anni è stato abbandonato a politiche di austerity che hanno devastato il mondo dell’industria e del lavoro. C’è il reddito di cittadinanza, che prevede tra l’altro incentivi massici per le imprese che assumeranno i percettori del reddito, ma non solo. Nella Legge di Bilancio ci sono i fondi per assicurare il pagamento dei crediti agli imprenditori, è stato tagliato l’imu sugli immobili ad uso commerciale e il costo del lavoro per le imprese. In tre anni rilanciamo gli investimenti produttivi diffusi sul territorio, quelli che più servono alle imprese, agevoliamo le assunzioni di giovani e meno giovani, con particolare attenzione al Sud Italia, e sosteniamo lavoratori e aziende in crisi con il finanziamento della Cassa Integrazione Straordinaria”, proseguono i portavoce M5S delle commissioni Bilancio e Attività produttive alla Camera dei deputati.

“Infine, investiamo nei giovani, nell’innovazione e nella formazione digitale delle imprese, con i soldi per nuove tecnologie, venture capital e rilancio del piano industria 4.0, allargato alle pmi. Chi legge in questi dati una sconfitta del Governo dunque sta semplicemente mentendo: la legge di bilancio è appena entrata in vigore e i risultati positivi di queste misure saranno sempre più evidenti nel corso dei prossimi mesi. Stiamo ridisegnando il settore industriale e il mondo del lavoro in Italia: chi invece in questi anni ha contribuito a ridurli in questo stato dovrebbe soltanto chiedere scusa”, concludono i portavoce M5S delle commissioni Bilancio e Attività produttive alla Camera dei deputati.

Notizie correlate