Accedi

Campania, Politica

Comuni, Tuccillo (Anci Campania): “i sindaci devono essere i primi a rispettare e applicare le leggi”

"dobbiamo essere forti e dire al Governo che il Decreto Sicurezza va rivisto"
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione Campania

“I sindaci devono essere i primi a rispettare e applicare la legge”. A dirlo è il presidente di Anci Campania, Domenico Tuccillo, nel corso di un intervento al Direttivo nazionale dell’associazione che si tiene a Roma.
“Siamo a uno snodo decisivo della vita dell’Anci – ha aggiunto Tuccillo – sia dal punto di vista dei rapporti con il Governo nazionale, sia per la tenuta interna. Rispetto a quanto è accaduto sul Decreto Sicurezza si è verificata di fatto una ambigua sovrapposizione mediatica: per questo motivo l’Anci deve marcare una distinzione, sottolineando che la posizione dell’Associazione non coincide affatto con quella di alcuni sindaci. Occorre pertanto – ha sottolineato Tuccillo – una parola chiara del presidente Antonio Decaro che deve dire che le leggi si rispettano, a partire dai sindaci.
Se vogliamo essere credibili – ha concluso il presidente di Anci Campania – dobbiamo sciogliere l’equivoco. Per essere forti e in grado di dire al Governo che il Decreto Sicurezza va rivisto, ascoltando i Comuni, e al ministro Salvini che non sono più tollerabili epiteti e aggressioni ai sindaci, dobbiamo dire con chiarezza che la legge si rispetta. E i primi a farlo dobbiamo essere noi”.